Crash Team Racing Nitro-Fueled: tutte le novità della modalità Avventura

Thomas Wilson del team Beenox svela tutte le novità della campagna singleplayer di Crash Team Racing Nitro-Fueled, la modalità Avventura. Riproponendo la modalità Avventura del CTR originario, Wilson spiega di essere consapevole di aver dovuto dare vita a tutti gli elementi che rendevano così speciale la serie racing degli anni '90.

Le sfide, infatti, saranno le medesime: ci saranno le gare dei trofei, le gare dei boss, le gare delle reliquie, le corse dei gettoni e le coppe delle gemme. Anche i personaggi sono tornati: scegli tra Crash, Coco, Cortex, Polar, Pura, Tiny o qualsiasi altro personaggio della fila iniziale che ricordi dall’originale.

Tuttavia, con CTR Nitro-Fueled i ragazzi di Beenox hanno voluto fare un passo avanti. Invece di ottenere semplicemente i boss come nell’originale, i giocatori ora ottengono qualcosa ogni volta che vincono una gara. Per esempio, ottengono nuovi pezzi del kart, skin dei personaggi od oggetti di personalizzazione del proprio veicolo ad ogni vittoria. Inoltre, i giocatori ora acquiscono il controllo sui boss immediatamente dopo averli sconfitti, invece di riceverli dopo aver vinto una coppa delle gemme (che ora sblocca una nuova serie di preziosi premi).

Infine, i giocatori ora avranno l’opportunità di cambiare qualsiasi pilota, kart, od oggetto di personalizzazione che hanno già sbloccato in qualsiasi punto della modalità Avventura. Gli appassionati avranno poi la possibilità di giocare la modalità Avventura in due modi diversi: Classico o Nitro-Fueled. Nell’impostazione classica, i piloti otterranno tutti i meravigliosi oggetti, personaggi e kart come nell’impostazione Nitro-Fueled, ma non potranno scambiare il proprio pilota o kart durante la modalità Avventura. Per quei giocatori che invece vogliono cambiare le carte in tavola lungo il percorso, l’impostazione Nitro-Fueled è quel che fa per loro.

La commercializzazione di Crash Team Racing Nitro-Fueled è prevista per il 21 giugno su PlayStation 4, Nintendo Switch e Xbox One, con la versione PC attesa entro la fine del 2019.

  • shares
  • Mail