Metal Gear Solid V: Ground Zeroes, comparativa video delle versioni PlayStation e Xbox

Ecco il video che ci mostra le differenze di Metal Gear Solid V: Ground Zeroes su PlayStation 3/4 e Xbox 360/One.

Dopo la notizia con cui Konami ha annunciato la differenza nelle risoluzioni di Metal Gear Solid V: Ground Zeroes nelle sue due versioni PlayStation 4 e Xbox One, il publisher giapponese ha tirato fuori anche un video, all’interno del quale vengono confrontate tutte quante le edizioni del prossimo capitolo della serie creata da Hideo Kojima.

Naturalmente in giro è partita la caccia al pixel per affermare la superiorità di una console rispetto all’altra, ma come ci suggerisce Kotaku la prima cosa che salta all’occhio è la resa grafica ottenuta da Kojima Productions sulla vecchia generazione di PlayStation 3 e Xbox 360. I passi in avanti nella nextgen ci sono sicuramente, ma il FOX Engine mostra come sia stato in realtà disegnato per le console precedenti.

Metal Gear Solid V: Ground Zeroes uscirà il prossimo 20 marzo, al prezzo di 29,99 euro per la versione da negozio. Quella digitale sarà invece venduta a 19,99 euro. La durata della campagna principale dovrebbe essere all’incirca di due ore, cosa che ha scatenato un po’ di polemiche alle quali ha dovuto rispondere Konami per tentare di tranquillizzare i fan.

Ti potrebbe interessare
Buon compleanno Kojima-san, altri 100 dei tuoi capolavori!
Curiosità

Buon compleanno Kojima-san, altri 100 dei tuoi capolavori!

Non siamo soliti spenderci nel segnalare ricorrenze come compleanni, onomastici o via discorrendo. Tuttavia mi è sembrato doveroso, almeno in questo caso, esporsi un pochettino. Sì perché oggi è il compleanno di Hideo Kojima, uno dei game designer più influenti dell’intero panorama videoludico, che compie ben 47 anni!Inutile inoltrarsi in astruse descrizioni di suoi progetti,

Pachter: Grand Theft Auto IV potrebbe ritardare
Action Brevi Ps3

Pachter: Grand Theft Auto IV potrebbe ritardare

Dopo aver utilizzato la sua sfera di cristallo per le vendite di GTA IV, Michael Pachter torna a parlare dell’atteso titolo targato Rockstar Games. Secondo l’analista infatti, se EA dovesse portare a termine l’acquisto di Take-Two potrebbe decidere di rinviare l’arrivo del gioco nei negozi, puntando ad un più remunerativo ultimo quarto dell’anno fiscale appena