The Last of Us 2: tutte le novità sul kolossal PS4 dal Media Event di settembre

I vertici di Naughty Dog e i rappresentanti di Sony hanno offerto a una ristretta cerchia di giornalisti di settore la possibilità di provare in anteprima The Last of Us 2 nel corso di un Media Event organizzato a Los Angeles, grazie al quale abbiamo avuto l’occasione unica di tornare a immergerci nel mondo di The Last of Us e riprendere le fila della storia di Ellie.

La demo presentava una lunga serie di novità, che spaziavano dai contenuti alle meccaniche di gioco, passando per un comparto tecnico rifinito all’inverosimile, e mi ha permesso di mettere alla prova le nuove possibilità di movimento di Ellie contro minacce inedite, come i cani da guardia dei sopravvissuti e una specie di infetti mai vista prima.

La prima parte della demo era incentrata sull’aspetto più intimista della storia, con un tenero duetto tra Ellie e la sua compagna, Dina. Se già il capitolo precedente e il suo DLC, Left Behind, davano modo di intuire il suo carattere, The Last of Us Parte II presenta Ellie, ormai diciannovenne, come una protagonista di rara complessità. La giovane e Dina si scambiano timidi approcci, cercano conferme ai propri sentimenti parlando d’amore e si godono la bellezza dei paesaggi del Wyoming. Proprio qui va in scena il momento più toccante della demo, con Ellie che si rimprovera di aver perso l’occasione di rivelare chiaramente i propri sentimenti, tradendo tutta la sua vulnerabilità.

La seconda parte della demo, ambientata a Seattle, è incentrata sul volto più violento del mondo di The Last of Us. Per liberare il fratello di Joel, Tommy, dal gruppo di sopravvissuti che lo ha fatto prigioniero, Ellie mostra di essere disposta a tutto. Il suo obiettivo è vendicarsi di coloro che hanno fatto del male alle persone che ama. Naughty Dog ha compiuto ogni sforzo possibile per veicolare il messaggio che ogni nemico ha una famiglia, degli amici, delle motivazioni, e se normalmente eliminare dalla distanza una minaccia con una freccia sarebbe un momento da celebrare, qui ogni uccisione è accompagnata dalle urla disperate dei compagni della vittima. In un mondo spietato, la violenza è necessaria, ma porta sempre con sé il peso del rimorso.

La commercializzazione di The Last of Us Parte 2 è prevista per il 21 febbraio del 2020, rigorosamente in esclusiva su PlayStation 4 e PS4 Pro.

  • shares
  • Mail