Final Fantasy XIV A Realm Reborn, anche su PS4 nessun abbonamento a PlayStation Plus

Final Fantasy XIV A Realm Reborn potrà essere giocato senza abbonamento a PlayStation Plus

Final Fantasy XIV A Realm Reborn – come ben sapete – è un gioco destinato anche a PlayStation 4: il MMORPG ha fatto già la sua comparsa su PlayStation 3 e Personal Computer, anche se l’esordio – quello della primissima versione – è stato disastroso: un gioco di ruolo online stracolmo di bug, che, ovviamente, non hanno permesso ai giocatori di provare una intensa e soddisfacente esperienza videoludica. Niente di tutto questo accade oggi, per fortuna, visto che, fatta eccezione per alcuni problemi ai server, il titolo è stato completamente rivisto da un team di esperti, che è riuscito a convincere i fan.

Ma veniamo alla conferma di oggi: in molti si chiedevano se con l’arrivo su PlayStation 4, per giocare a Final Fantasy XIV sarebbe servito pagare pure l’abbonamento a PlayStation Plus; su PlayStation 3 non succedeva nulla di tutto questo e – stando a quanto Sony ha dichiarato proprio oggi – non succederà neanche su next gen, come è giusto che sia: gli utenti dovranno pagare soltanto l’abbonamento già previsto per le altre versioni (per la precisione, circa 11 euro per quello mensile).

Final Fantays XIV A Realm Reborn oggi è un gioco completamente diverso da quello di cui magari avete sentito parlare qualche mese fa: i vari difetti sono stati risolti e Square Enix è riuscita davvero a realizzare un buon MMORPG. Il nostro consiglio è di provare a giocarci almeno un mesetto: se siete appassionati dei giochi online, questo vi conquisterà senz’altro (con la speranza che non si verifichino altri problemi nel corso del tempo!). Nel caso, buone spese!

Ti potrebbe interessare
Dieci milioni di PlayStation in Italia
Mercato Ps3

Dieci milioni di PlayStation in Italia

Le PlayStation in Italia hanno superato quota 10 milioni. A renderlo noto è la stessa Sony tramite un comunicato ufficiale. La cifra comprende tutte le console con marchio “PlayStation”, a partire dalla prima PSOne commercializzata nel 1995, passando per PlayStation 2 e PSP, fino ad arrivare a PlayStation 3.«Questo risultato – ha spiegato Gaetano Ruvolo,