John Carmack lascia id Software, lavorerà a tempo pieno in Oculus VR

John Carmack lascia ufficialmente id Software: vestirà a tempo pieno il ruolo di CTO per Oculus VR.

Ad agosto scorso l’inevitabile era solo stato rimandato: John Carmack ha lasciato id Software. Una mossa decisamente nell’aria, visto il suo impegno nel ruolo di CTO presso Oculus VR, la società responsabile della creazione del visore di realtà virtuale Oculus Rift. Proprio la nuova società potrà ora godere dell’impegno di Carmack a tempo pieno, dopo che egli stesso ha confermato via Twitter il suo abbandono a id Software:

Ai microfoni di IGN, intanto, Tim Willits di id Software ha commentato così la notizia:

“Per John Carmack è aumentato l’interesse per altre cose rispetto allo sviluppo di videogiochi presso id, ha presentato le dimissioni dallo studio. Il lavoro di John su id Tech 5 e la tecnologia per l’attuale lavoro di sviluppo presso id è completa, e la sua partenza non ha impatto su alcuno dei nostri attuali progetti. Siamo fortunati nell’avere un brillante gruppo di programmatori in id che hanno lavorato con John e porteranno avanti la tradizione di creare grandi giochi con tecnologia allo stato dell’arte. Come colleghi di John per molti anni, gli auguriamo ogni bene.”

Visto il suo coinvolgimento in Oculus VR, come dicevamo, le dimissioni di John Carmack hanno sicuramente più un impatto simbolico che reale su id Software, come confermato da Willits. Si tratta infatti di una delle figure che hanno fondato la società nel lontano 1991, insieme a Tom Hall e John Romero, anche loro già da tempo presso altri lidi.

Via | Giantbomb.com

Ti potrebbe interessare
Il creatore di Katamari: “gli sviluppatori giapponesi sono come zombie”
Ps3 Xbox 360

Il creatore di Katamari: “gli sviluppatori giapponesi sono come zombie”

Dopo aver accusato l’intera industria videoludica di star diventando noiosa e addirittura ventilato l’ipotesi di cambiare lavoro, Keita Takahashi volge i suoi attacchi direttamente agli sviluppatori giapponesi paragonandoli agli zombie. Il creatore delle serie Katamari e Noby Noby ha dichiarato ai microfoni di GamesTM (via Develop):«Credo che l’industria giapponese sia come uno zombie. Non sapremo

Dragon Age: Origins – la prima recensione è entusiastica
Pc Ps3 RPG

Dragon Age: Origins – la prima recensione è entusiastica

Dragon Age: Origins parte col botto, assicurandosi un altisonante 9/10 sulle pagine di Game Informer, prima rivista ad averlo recensito.L’RPG di BioWare, seguito spirituale del leggendario Baldur’s Gate, è stato così descritto dai redattori di Game Informer: «Nel periodo in cui scrivevo la recensione di Dragon Age avevo un paio di giorni di vacanza in

Il primo trailer di Pro Evolution Soccer 2008
Senza categoria

Il primo trailer di Pro Evolution Soccer 2008

Pubblicato recentemente da Konami il primo trailer in assoluto della nuova edizione di Pro Evolution Soccer. Ricordamo che la versione 2008 è alla sua prima uscita ideata principalmente per console “next-gen” (PS3 e Xbox 360), quindi dimentichiamo l’adattamento dello scorso anno per Xbox 360 e[…]

Il paradosso dell’attach rate
Ps3 Varie Xbox 360

Il paradosso dell’attach rate

Chi lavora nel campo dei videogiochi definisce l’attach rate come “il numero di videogiochi vendui in rapporto alle console” e normalmente avere una alta attach rate è considerata un’ottima cosa, almeno fino ad ora.Secondo Jason Kraft e Chris Kwak del Susquehanna Financial Group per una console nei primi periodi di vita una alta attach rate

Video Marketplace: ulteriori dettagli
Downloads Online Screenshot

Video Marketplace: ulteriori dettagli

Puntuale, Microsoft controbatte alle critiche sollevate da Sony sul nuovo Video Marketplace, per voce di Scott Henson, Platform Strategy Director del Xbox 360. Henson sceglie però di non replicare direttamente alle accuse, dando maggior risalto ai fatti concreti. Insomma, un po’ di mestiere e il solito giro di parole per non rispondere! Ad ogni modo,