CastleMiner Z: il clone spudorato di Minecraft sbanca su XBLIG


Gli sviluppatori di CastleMiner Z hanno annunciato che la loro creazione ha superato la soglia dei 900.000 download a pagamento su Xbox Live Indie Games, in solo 9 mesi dal debutto del novembre scorso.

Thomas Steinke di DigitalDNA ha dichiarato che questo lo rende molto probabilmente il titolo più venduto di sempre nella sezione indie della piattaforma, ma preferisce aspettare il milione di copie per cantare vittoria, che secondo le sue stime potrebbe arrivare nel giro di 4-6 settimane.

CastleMiner Z è definito dagli stessi sviluppatori come un survival horror cooperativo ambientato in un mondo cubettoso, che ci permette di scavare risorse, creare armi, utensili e strutture, piccole o monumentali. Sì insomma, è uno spudorato clone di Minecraft. Con la differenza sostanziale che i nostri personaggi sono gli avatar di Xbox Live e che nel gioco trovano luogo tipici elementi FPS come pistole, fucili a pompa e altre amenità che in Minecraft -- fortunamente -- non troveremo mai. Continua dopo la pausa.

Il resto è veramente troppo simile al gioco di Notch, dai materiali, ai mostri e all'ambiente, passando per l'interfaccia grafica, il "crafting" e le funzionalità dell'inventario. Insomma, un taroccamento bello e buono che oltrepassa di gran lunga la semplice citazione videoludica (Minecraft si è ispirato da Infiniminer, ma è un altro paio di maniche).

900 mila copie per 80 punti Microsoft (questa la pagina del gioco su XBLIG) significa che nelle tasche di DigitalDNA è finito un discreto gruzzoletto, e sentiamo già l'odore di una tempesta legale in arrivo dalla fresca Svezia ai danni della DigitalDNA. Voi cosa dite, ci sono gli estremi?

Via | DigitalDNA (Twitter) | Joystiq

  • shares
  • Mail
5 commenti Aggiorna
Ordina: