Special Forces: Team X - un nuovo sparatutto free-to-play dagli autori di Blacklight Retribution

Special Forces: Team X - galleria immagini

A poco più di quattro mesi dal lancio di Blacklight Retribution, gli sviluppatori americani degli Zombie Studios riguadagnano la scena mediatica per annunciare l'ingresso di Special Forces: Team X nel club sempre più affollato degli sparatutto free-to-play.

Come è possibile notare nelle immagini e nel video di debutto, la nuova creatura degli studi Zombie abbandonerà l'inquadratura tipica degli FPS per proporsi come uno "stiloso" sparatutto in terza persona caratterizzato da una struttura di gioco collaborativa e da un'impronta artistica cartoonesca enfatizzata dall'uso intensivo della tecnica del cel-shading. Aspetto grafico a parte, la caratteristica distintiva del progetto sarà la modularità delle mappe multiplayer che, per come è stata concepita, ad ogni partita in rete determinerà la generazione randomica delle ambientazioni mediante la combinazione di 100 e più "parti di mappa" assemblabili.

Special Forces: Team X arriverà su PC nel corso del 2013.

Special Forces: Team X - galleria immagini

  • shares
  • Mail