Don Mattrick CEO di Zynga: Steve Ballmer supervisionerà la divisione Xbox

Don Mattrick ha lasciato Microsoft: al suo posto ci sarà direttamente il CEO della società, Steve Ballmer.

Don Mattrick ha lasciato Microsoft. Come saprete, l’ormai ex boss della divisione Xbox dell’azienda di Redmond diventerà infatti CEO di Zynga, come annunciato da quest’ultima società in un post sul proprio blog. L’annuncio arriva direttamente da Mark Pincus, fondatore di Zynga e autore della lettera inviata a “impiegati, giocatori e azionisti”.

Una mossa che arriva forse inaspettata, visto che Microsoft è attualmente impegnata a promuovere la sua nuova console Xbox One, lanciata lo scorso 21 maggio proprio dallo stesso Mattrick, presente anche al recente E3. Lo stesso Don, per la verità, è stato autore nel corso delle settimane di alcune gaffe, che non hanno contribuito ad avvicinare il pubblico di videogiocatori a Xbox One. Microsoft è stata poi costretta a rivedere la sua politica su alcune caratteristiche della console.

Non stupisce quindi che Steve Ballmer, CEO di Microsoft, abbia comunicato internamente a coloro che riportavano a Mattrick di fare riferimento diretto alla sua figura, preferendo dunque accollarsi la supervisione della divisione Xbox della società senza affidarla a nessun altro, almeno per il momento.

Una carica del resto estremamente delicata, visto il lancio di Xbox One sempre più vicino: non a caso, in queste ore, la dipartita di Don Mattrick è vista dai malpensanti come un allontanamento forzato, piuttosto che un avvicendamento di routine tra alte cariche, anche se naturalmente la verità potrà venire a galla solo se e quando i diretti interessati decideranno di renderla nota.

Nel frattempo, comunque, Ballmer ha scelto la via politically correct, ricordando i successi di Mattrick:

“Dopo essere entrato in IEB (Interactive Entertainment Business) più di 6 anni fa, Don e il suo team hanno raggiunto molti obiettivi. Il numero di membri di Xbox Live è cresciuto da 6 a 48 milioni. Xbox 360 è diventata la console numero 1 nelle vendite in Nord America negli ultimi 2 anni. Abbiamo introdotto Kinect e venduto più di 24 milioni di sensori. Abbiamo pubblicato giochi fantastici e, cosa più importante, espanso Xbox per andare oltre il gioco per portare tutto l’intrattenimento che le persone vogliono – sport, musica, film, televisione e tanto altro.”

Via | CVG

Ti potrebbe interessare
Wii: prezzo ribassato ufficiosamente negli Stati Uniti
Mercato

Wii: prezzo ribassato ufficiosamente negli Stati Uniti

I più grandi rivenditori statunitensi hanno ribassato il prezzo di Wii da 199,99 a 169,99$. Parliamo di colossi come Gamestop, Amazon, Bestbuy, Toys’R’Us e Target. Secondo diverse indiscrezioni di mercato Nintendo dovrebbe abbassare il prezzo della console a 150$ entro maggio, quindi questa mossa da parte dei rivenditori potrebbe essere un’anticipazione del taglio ufficiale. Numerose

inFamous 2 di nuovo in video (cam)
Action Ps3 Video e Trailer

inFamous 2 di nuovo in video (cam)

Torniamo con immenso piacere ad occuparci del secondo capitolo di inFamous mostrandovi in video la demo portata da Sony a Londra per allietare in questi giorni i visitatori dell’Eurogamer Expo 2010. Realizzato ancora una volta dai talentuosi ragazzi di Sucker Punch, inFamous 2 ci farà uscire dalla “zona franca” di Empire City per permetterci di

Ouendan nel mondo reale
Senza categoria

Ouendan nel mondo reale

Osu! Tatakae! Ouendan è indubbiamente già un cult, non meraviglia quindi che un gruppo di pazzoidi abbia creato un video del gioco nel ‘mondo reale’. Leggendo i credit alla fine, viene fuori che i tizi in questione sono pure italiani, quindi tanto di cappello. [grazie, Sperman!]

Aperta la beta di RF Online
MMO Pc Segnalazioni

Aperta la beta di RF Online

Se per voi MMORPG vuol dire soprattutto combattimenti PvP accesi e senza quartiere e manze virtuali poco vestite dall’aspetto manga, fiondatevi sul sito ufficiale di Codemaster e entrate nella beta di RF Online. A parte gli scherzi, il gioco sembra avere un suo perchè, e soprattutto si segnala per una caratterizzazione grafica non scontata. E