Tony Hawk's Pro Skater HD: la recensione

Sono passati più di dieci anni dall'esordio del franchise videoludico Tony Hawk e lungo questo periodo la serie si è evoluta costantemente con episodi annuali discretamente apprezzati dai videogiocatori fino ad arrivare al declino degli ultimi capitoli Ride e Shred che non sono riusciti più a mantenere alta l'attenzione del pubblico.

Proprio per questo Activision e il buon Tony hanno deciso di tornare sui loro passi con un tocco di nostalgia riproponendo in salsa HD i primi titoli della serie, ossia quelli che hanno avuto maggiore successo, sperando di riportare in voga il franchise e accontentare nuovamente i fan di vecchia e nuova data.

Per fare ciò non si è però puntato alle classiche collezioni rimasterizzate in alta definizione, ma bensì a riproporre fedelmente giocabilità e contenuti di Tony Hawk's Pro Skater e Tony Hawk's Pro Skater 2 in un unico titolo ridisegnato da zero in HD.

Noi, da veri appassionati della serie, abbiamo avuto l'onore fare un tuffo nel passato testando a fondo Tony Hawk's Pro Skater HD per PlayStation 3 e di seguito vi sveliamo se ne è valsa davvero la pena.

NOSTALGIA CANAGLIA

Il successo dei primi due capitoli della serie Tony Hawk's Pro Skater è stato decretato soprattutto dall'aver donato agli utenti di console un gioco di skateboard degno del nome che porta. L'ottimo lavoro del team di sviluppo Neversoft ha infatti permesso alla serie di "farsi un nome" grazie a un perfetto connubio tra giocabilità e level design.

Caratteristiche che rimangono invariate in questa rivisitazione HD di Tony Hawk's Pro Skater e Tony Hawk's Pro Skater 2 per mano del team Robomodo, il quale ha pensato di non stravolgere praticamente nulla dei giochi originali per regalare un effetto nostaglia ai fan. L'unico cambiamento importante riguarda senz'altro la grafica, del quale però ne parleremo più avanti.

Tony Hawk

Chi ha avuto l'onore di giocare i titoli originali tra il 1999 e il 2000 troverà tutto pressoché uguale, magari con qualche aggiunta relativa alle modalità online. In single player sono presenti infatti una modalità Carriera grazie alla quale è possibile avanzare nei livelli di gioco solo dopo aver sbloccato diverse sfide. Queste comprendono, entro 2 minuti di tempo, di raggiungere determinati punteggi con i trick, collezionare le famosissime lettere S-K-A-T-E, scovare il DVD nascosto lungo il livello (il fu VHS ai tempi) e completare obiettivi esclusivi legati ad ogni scenario.

La riuscita di queste sfide, oltre a sbloccare nuovi livelli di gioco, permette di guadagnare soldi spendibili nei negozi per acquistare nuovi trick e nuove tavole per i propri personaggi. Questi ultimi aggiornati ai tempi nostri, con alcune assenze e novità come la presenza del figlio di Tony Hawk tra la rosa degli avatar selezionabili.

Tony Hawk

Altre modalità classiche dei titoli originali sono state mantenute in Tony Hawk's Pro Skater HD, come Skate Libero per fare pratica senza limiti di tempo negli scenari di gioco sbloccati e Sessione Singola per effettuare il maggior punteggio con i trick sempre entro i 2 minuti.

La novità più importante è invece la modalità multigiocatore online che permette di sfidare utenti da tutto il mondo in 4 diverse sfide: in Skate Libero si fa pratica insieme ad altri giocatori, con Attacco al Trick viene decretato il vincitore che ha maggior punteggio allo scadere del tempo, in Graffiti viene premiato chi riesce a "marcare" del proprio colore più superfici dello scenario, mentre Eleminazione Big Head è una sorta di survival dove bisogna effettuare più trick possibili per impedire che al proprio giocatore gli si gonfi la testa fino ad esplodere. Tutto molto apprezzato, anche se manca completamente la modalità multigiocatore in locale, originariamente presente con la possibilità di sfidare in split screen gli amici. Un vero peccato...

ANCHE LA GIOCABILITÀ INVECCHIA

Purtroppo la nostalgia non permette a Tony Hawk's Pro Skater HD di essere apprezzato appieno da tutti dato che l'evoluzione di questo generi di giochi negli anni pesa inevitabilmente su una giocabilità datata come questa, soprattutto dopo i perfezionamenti effettuati dai titoli successivi della serie e dai franchise concorrenti (Skate di Electronic Arts in primis).

Tony Hawk

I controlli di gioco sono infatti identici a quelli utilizzati più di 10 anni fa da Neversoft, ossia tasti del pad per ollie, trick, grab e grind, con l'ausilio dei tasti dorsali per passare da regular a goofy e viceversa o passare la posizione sulla tavola da tail a nollie. Tutto qua. L'assenza della levetta analogica per effettuare le evoluzioni rende si il titolo pari all'originale ma comunque troppo ostico per i più "giovani".

Come abbiamo specificato, non tutti apprezzeranno questa scelta. Sicuramente gli afecionados non avranno problemi a riprendere confidenza con Tony e i comandi, ma gli utenti che non hanno mai giocato ai primi Tony Hawk's Pro Skater e sono abituati ai titoli di ultima generazione, sicuramente faranno fatica cogliere appieno l'essenza del titolo.

COMPARTO TECNICO

Activision e Robomodo hanno pensato bene di riproporre Tony Hawk's Pro Skater 1 e 2 in salza HD ma ridisegnando da zero la grafica mediante il motore Unreal Engine. Il risultato è abbastanza buono, con texture dettagliate e una fedele riproduzione di personaggi e livelli di gioco. L'unica pecca risiede nel sistema di collisioni, che offre imbarazzanti "balzi" dei personaggi ogni volta che si sbatte in volo contro un muro o non si riescono a portare a termine i trick. Delle semplici cadute probabilmente erano troppo scontate.

Tony Hawk

Per quanto riguarda il sonoro, sono stati mantenuti gli stessi effetti audio dei capitoli originali ma purtroppo solamente alcune tracce (7 classiche e 7 nuove) della colonna sonora originale, vero fiore all'occhiello di Tony Hawk's Pro Skater.

COMMENTO FINALE

Nonostante la nostaglia ci abbia fatto apprezzare inizialmente la possiblità di mettere le mani su Tony Hawk's Pro Skater HD e tornare con i ricordi a 12 anni fa, ci siamo resi conto con il passare dei minuti che questi due storici capitoli iniziano inesorabilmente a sentire il peso dell'età.

A nostro avviso per riproporre un tale salto nel passato non è sufficiente abbellire un prodotto con la sola nuova veste grafica. Tony Hawk's Pro Skater HD risente dell'assenza di una giocabilità che negli anni si è evoluta e perfezionata proprio per garantire una migliore esperienza di gioco e ciò va ad allontanare soprattutto gli utenti che non hanno mai avuto modo di provare i titoli originali.

Un consiglio per fan e nuovi giocatori: provatelo prima e decidete di conseguenza se acquistarlo. Ricordiamo che Tony Hawk's Pro Skater HD è attualmente disponibile per PS3, Xbox 360 al prezzo di 14,99€ o 1200 MP.




Cosa ci piace
Cosa non ci piace


  • Un vero e proprio tuffo nel passato...

  • Offre i migliori contenuti dei primi 2 capitoli della serie

  • Presenza di una modalità online con 4 tipi di sfide




  • ...ma la nostalgia non basta

  • Sistema di collisioni imbarazzante

  • La giocabilità potrebbe risultare troppo datata per alcuni



Tony Hawk's Pro Skater HD - nuove immagini

Tony Hawk
Tony Hawk
Tony Hawk
Tony Hawk
Tony Hawk
Tony Hawk
Tony Hawk
Tony Hawk
Tony Hawk
Tony Hawk
Tony Hawk
Tony Hawk

  • shares
  • Mail