Nintendo Wii U, GamePad vitale per i giochi della console: parla Ganbarion (Pandora’s Tower)

Ganbarion è al lavoro su giochi per Nintendo Wii U? Ancora no, ma GamePad e doppio schermo renderanno mozzafiato i progetti del futuro

Anche se Nintendo Wii U ha dalla sua un GamePad che potrebbe davvero conquistare l’utenza (soprattutto i casual gamer), le vendite della console non hanno soddisfatto le aspettative della grande N, che, a detta di GameStop, avrebbe mancato di trasformare le sfide della next gen in grandi opportunità, a partire dalle strategie di marketing. Sulla piattaforma della grande N i pareri sono stati, e continuano ad esserlo, davvero contrastanti; è indubbio, però, che, se Nintendo riuscisse a fare qualcosa di più, lo scenario cambierebbe in maniera positiva.

L’ultimo a esporsi sulla console è stato il direttore di Ganbarion, Toru Haga, che a Siliconera, dopo aver ricordato il successo di Pandora’s Tower, ha spiegato che Nintendo Wii U gli interessa non poco:

Con feature entusiasmanti come il GamePad – ha così esordito – stiamo al momento pensando a idee divertenti per sfruttarle. Per esempio, ci piacerebbe realizzare idee per il gameplay che utilizzino i due schermi per prospettive differenti, come un RPG da tavolo, dove i giocatori possono potenzialmente darsi obiettivi tra di loro e consultare i progressi durante il gioco. E che dire del Miiverse, dove i giocatori possono condividere facilmente le loro esperienze? Stiamo pensando ad un gioco che si incentri sulla comunicazione“.

Grandi sorprese su Nintendo Wii U per il futuro

Le idee sono tantissime, ma, come ben saprete, per realizzarle bisogna fare i conti non soltanto con le risorse economiche, ma anche – e soprattutto – con l’effettiva fattibilità dei progetti. Toru Haga, in effetti, ha spiegato che “come sviluppatori, abbiamo bisogno di concentrarci su come renderle applicabili per i giocatori“. Per il momento, insomma, nessun annuncio. Alle sorprese, comunque, non c’è mai limite (sperando che “sorpresa” non faccia rima con “peggio”, ma non dovrebbe essere questo il caso): Haga ha spiegato che ben presto arriveranno dei progetti e l’utenza Wii U potrà esultare.

Cosa vi aspettate dal team di sviluppo?

Via | Siliconera

Ti potrebbe interessare
Dante’s Inferno: immagini comparative delle versioni X360 e PS3
Action Brevi Ps3

Dante’s Inferno: immagini comparative delle versioni X360 e PS3

Dopo aver paragonato in immagini la demo di Gran Turismo 5 Academy e Forza Motorsport 3, i ragazzi del portale tedesco Cynamite, complice forse il freddo glaciale piombato sull’Europa in questi giorni, hanno deciso di scaldare gli animi dei possessori delle due console ad alta definizione comparando le versioni X360 e PS3 di Dante’s Inferno.

Anche Silent Hill: Homecoming censurato in Australia
Ps3 Survival Horror Varie

Anche Silent Hill: Homecoming censurato in Australia

L’ente deputato alla classificazione dei contenuti nei videogiochi riguardo l’Australia continua a mietere “vittime”: difatti, dopo Dark Sector, Shellshock 2: Blood Trails e Fallout 3, tocca a Silent Hill: Homecoming il netto taglio censorio da parte della Classification Board australiana. Tra le motivazioni addotte in merito a questa decisione, figurano la presenza di “copiosa quantità

Crisis Core: Final Fantasy VII – la recensione
Action RPG Screenshot

Crisis Core: Final Fantasy VII – la recensione

A dieci anni di distanza dall’uscita di Final Fantasy VII per PSone, Square Enix ci porta a rispolverare nuovamente le vicende del più riuscito Final Fantasy di sempre con questo prequel per PSP. Crisis Core: Final Fantasy VII ha la responsabilità di dover tenere alto il nome del capitolo originale ed ha anche l’obiettivo di

Microsoft taglia alcuni titoli Xbox Live Arcade
Downloads Varie Xbox 360

Microsoft taglia alcuni titoli Xbox Live Arcade

Secondo quanto riportato in un intervista al sito Next-Gen.Biz, Marc Whitten, ossia il responsabile di Xbox Live, ha dichiarato che alcuni titoli Xbox Live Arcade che non hanno riscosso particolare successo verranno eliminati dal Marketplace. In particolare, la selezione dei titoli da “tagliare” seguirà questo criterio: i giochi dovranno essere vecchi di almeno 6 mesi