Far Cry 3: Blood Dragon arriva a maggio, è uno spin-off

Far Cry 3: Blood Dragon arriva a maggio, è uno spin-off


Ubisoft ha fornito nuove informazioni su quello che tutti pensavano essere un pesce d’aprile: Far Cry 3: Blood Dragon. La natura del gioco è stata definitivamente identificata come spin-off in digital delivery di Far Cry 3 (quindi non un contenuto aggiuntivo a pagamento). Fissata anche una data di uscita: 1 maggio su PC, PlayStation 3 e Xbox 360, le stesse tre piattaforme che hanno ospitato il titolo originale.

È stata confermata anche la presenza nel cast di i Michael Biehn, stella del cinema anni ’80 e ’90 che tutti conosciamo per aver interpretato, fra gli altri personaggi, Kyle Reese sulla pellicolla di culto Terminator (il padre di John Connor, insomma) e del Caporale Hicks in Aliens – Scontro Finale. Su Blood Dragon, Biehn donerà la sua voce al protagonista, il Sergente Rex Colt.

Far Cry 3: Blood Dragon
Far Cry 3: Blood Dragon
Far Cry 3: Blood Dragon
Far Cry 3: Blood Dragon

La scelta di un attore Biehn non è certo casuale, perché come potete vedere dalla galleria immagini il gioco lo stile scelto dai ragazzi di Ubisoft sembra fare pesantemente il verso ai B-Movie fantascientifici anni ’80, con una visione del futuro oscura e al tempo stesso piena di luci al neon e colori sparati. Bellissimo.

Dal sito ufficiale di Far Cry 3: Blood Dragon veniamo anche a conoscenza della trama del gioco. Il trafiletto recita così:

«L’anno è il 2007. È il futuro. La terra è sconvolta da una guerra nucleare e nuovi percorsi di pace devono essere trovati. Un esercito di cyborg americani potrebbe aver trovato la soluzione: una potente arma biologica situata in un’isola lontana. Un commando cyborg Mark IV, il Sergente Rex Power Colt, è stato inviato sul posto per raccogliere informazioni e capire che diavolo stia succedendo»

Non vediamo l’ora che venga pubblicato un filmato di gioco!

Ti potrebbe interessare
Guinness dei Primati 2013: stilata la classifica dei 50 villain più importanti di tutti i tempi
Classifiche Curiosità Opinioni

Guinness dei Primati 2013: stilata la classifica dei 50 villain più importanti di tutti i tempi

Seguendo le indicazioni dei 5000 cultori di videogiochi interpellati negli scorsi mesi, i curatori della Gamer’s Edition dell’almanacco del Guiness dei Primati del 2013 hanno stilato la classifica di quelli che, a insindacabile giudizio degli intervistati, possono essere definiti come i 50 villain più importanti della storia dei videogiochi, dai boss di fine livello (come il possente Zeus di God of War) ai nemici “minori” (come i poliziotti di GTA e gli alieni pixellosi di Space Invaders).

La Cina vince la dipendenza dai videogiochi online
Online Segnalazioni

La Cina vince la dipendenza dai videogiochi online

La stampa pubblica cinese sostiene che il programma del governo contro la dipendenza dai videogiochi sta avendo successo, come riscontrato dai dati forniti dalla China Youth Social Service Center (CYSSC). Stando alla CYSSC, la quantità di videogiocatori online in Cina è scesa del 15%, di cui il 7% sono giocatori sotto i diciotto anni. Meno