Mass Effect: le origini della saga nei primi bozzetti preparatori di Matt Rhodes

Il direttore artistico dell’iconica saga ruolistica di BioWare ci mostra gli artwork e i bozzetti preparatori realizzati nelle fasi di sviluppo iniziali del primo capitolo

Dopo aver contribuito a dare forma alle ambientazioni e ai personaggi della saga di Mass Effect, il direttore artistico Matt Rhodes ha deciso di pubblicare sulle pagine del suo blog i bozzetti preparatori e gli artwork realizzati di suo pugno nei caldi mesi che lo hanno visto collaborare a stretto contatto con il team creativo di BioWare per occuparsi assieme a loro del primo, glorioso capitolo dell’epopea sci-fi del comandante Shepard.

Alcuni bozzetti testimoniano il grande lavoro di cesellatura digitale compiuto dai designer per perfezionare i modelli dei protagonisti del cast dei tre capitoli della saga, altri invece s’allontanano volutamente dalla visione artistica predominante per esplorare soluzioni più ardite e rifocillare di idee gli autori della trama della campagna in singolo e il team di sviluppo spesosi per garantire la miglior esperienza narrativa e videoludica possibile agli utenti che, a partire dal 2007, hanno voluto immergersi nella dimensione di gioco gravitante attorno alla figura del capitano della Normandy.

Mass Effect: bozzetti di Matt Rhodes
Mass Effect: bozzetti di Matt Rhodes
Mass Effect: bozzetti di Matt Rhodes

I lavori mostratici da Matt Rhodes coprono l’intero arco temporale della trilogia e offrono degli interessanti spunti di riflessione sulle forme che avrebbero potuto assumere determinati aspetti del plot narrativo e della componente grafica: scorrendo i bozzetti, infatti, possiamo scoprire la visione originaria degli artisti di BioWare in merito alle fattezze fisionomiche dei Prothean, agli atti finali dell’ultimo capitolo, alla conformazione delle corazze esoscheletriche delle truppe Cerberus e, soprattutto, all’aspetto di Tali, immaginato da Rhodes con gli occhi di un gatto, il volto glabro e la pelle scarlatta (un aspetto decisamente meno “attraente” di quello sognato dalla gran parte degli appassionati).

Prima di lasciarvi in compagnia delle restanti opere d’arte di Matt Rhodes, ricordiamo a chi ci segue che il prossimo capitolo della saga, conosciuto in maniera impropria come Mass Effect 4, è attualmente in fase di sviluppo. Stando alle frammentarie informazioni forniteci al riguardo da BioWare nel corso di questi mesi e alle risorse impiegate da questi ultimi per garantire a Dragon Age Inquisition il più ampio spazio mediatico e commerciale possibile, il primo episodio post-Shepard di Mass Effect dovrebbe vedere la luce dei negozi nel 2015 su PC, PlayStation 4 e Xbox One.

Mass Effect: bozzetti di Matt Rhodes
Mass Effect: bozzetti di Matt Rhodes
Mass Effect: bozzetti di Matt Rhodes
Mass Effect: bozzetti di Matt Rhodes
Mass Effect: bozzetti di Matt Rhodes
Mass Effect: bozzetti di Matt Rhodes
Mass Effect: bozzetti di Matt Rhodes
Mass Effect: bozzetti di Matt Rhodes
Mass Effect: bozzetti di Matt Rhodes
Mass Effect: bozzetti di Matt Rhodes
Mass Effect: bozzetti di Matt Rhodes
Mass Effect: bozzetti di Matt Rhodes
Mass Effect: bozzetti di Matt Rhodes
Mass Effect: bozzetti di Matt Rhodes
Mass Effect: bozzetti di Matt Rhodes
Mass Effect: bozzetti di Matt Rhodes
Mass Effect: bozzetti di Matt Rhodes
Mass Effect: bozzetti di Matt Rhodes
Mass Effect: bozzetti di Matt Rhodes
Mass Effect: bozzetti di Matt Rhodes
Mass Effect: bozzetti di Matt Rhodes
Mass Effect: bozzetti di Matt Rhodes
Mass Effect: bozzetti di Matt Rhodes
Mass Effect: bozzetti di Matt Rhodes
Mass Effect: bozzetti di Matt Rhodes
Mass Effect: bozzetti di Matt Rhodes
Mass Effect: bozzetti di Matt Rhodes
Mass Effect: bozzetti di Matt Rhodes
Mass Effect: bozzetti di Matt Rhodes
Mass Effect: bozzetti di Matt Rhodes
Mass Effect: bozzetti di Matt Rhodes
Mass Effect: bozzetti di Matt Rhodes
Mass Effect: bozzetti di Matt Rhodes
Mass Effect: bozzetti di Matt Rhodes
Mass Effect: bozzetti di Matt Rhodes
Mass Effect: bozzetti di Matt Rhodes
Mass Effect: bozzetti di Matt Rhodes
Mass Effect: bozzetti di Matt Rhodes
Mass Effect: bozzetti di Matt Rhodes
Mass Effect: bozzetti di Matt Rhodes
Mass Effect: bozzetti di Matt Rhodes
Mass Effect: bozzetti di Matt Rhodes
Mass Effect: bozzetti di Matt Rhodes
Mass Effect: bozzetti di Matt Rhodes
Mass Effect: bozzetti di Matt Rhodes
Mass Effect: bozzetti di Matt Rhodes
Mass Effect: bozzetti di Matt Rhodes
Mass Effect: bozzetti di Matt Rhodes
Mass Effect: bozzetti di Matt Rhodes
Mass Effect: bozzetti di Matt Rhodes
Mass Effect: bozzetti di Matt Rhodes

Mass Effect 3: da BioWare, una retrospettiva in video con infografica sul singleplayer

24 marzo 2013 – A cura di Michele Galluzzi

La saga di Mass Effect ha scritto alcune delle pagine più belle e appassionati della storia di questa generazione videoludica: consapevoli di ciò, gli sviluppatori di BioWare hanno deciso di presentarsi al PAX East di Boston con una retrospettiva in video sull’intera trilogia accompagnata da un’infografica dedicata alle scelte compiute dagli utenti nell’ultima epopea sci-fi di Shepard.

Con il filmato che campeggia ad inizio articolo, gli autori di questa straordinaria saga ripercorrono i nove anni di sviluppo offrendoci degli squisiti aneddoti sulle diverse fasi creative passate dal team per dare forma all’universo di Mass Effect.

Mass Effect 3: galleria immagini
Mass Effect 3: galleria immagini
Mass Effect 3: galleria immagini

Meno “poetica” e più concreta della retrospettiva in video sulle origini della serie è invece l’iniziativa che i BioWare decidono di realizzare con l’infografica “definitiva” sulla campagna principale di Mass Effect 3. Scorrendo le statistiche e i dati in essa contenuti riusciamo così a scoprire, ad esempio, che solo il 4% dei giocatori ha saputo completare l’avventura al livello di difficoltà più elevato, che il 18% degli utenti ha intrapreso la campagna indossando la corazza N7 di FemShep e che il tempo passato dagli appassionati a esplorare la galassia raggiunge e supera la mostruosa cifra di 88 milioni di ore.

Prima di lasciarvi all’infografica e al filmato della retrospettiva sulla serie, ricordiamo a chi ci segue che Mass Effect 4 è attualmente in sviluppo e arriverà, presumibilmente, nel 2014 inoltrato su PC e console next-gen.

Mass Effect 3: galleria immagini

Ti potrebbe interessare
Ian Livingstone (Eidos): “Il progetto segreto di Molyneux è incredibilmente ambizioso ed innovativo”
Opinioni Pc Xbox 360

Ian Livingstone (Eidos): “Il progetto segreto di Molyneux è incredibilmente ambizioso ed innovativo”

“Sono stato negli studi Lionhead quest’oggi. Peter Molyneux mi ha fatto provare, in via del tutto confidenziale, una versione dimostrativa del suo progetto segreto. È un qualcosa di incredibilmente ambizioso ed innovativo.” A rilasciare queste intriganti dichiarazioni non è stata la classica “gola profonda” che adora sconquassare le redazioni videoludiche di mezzo mondo rimanendo beatamente

Molyneux: Fable ha distrutto gli sviluppatori, Fable II no
RPG Xbox 360

Molyneux: Fable ha distrutto gli sviluppatori, Fable II no

Stando alle parole rilasciate al sito MCV da Peter Molyneux, eclettico sviluppatore della saga di Fable, il primo capitolo fu un vero lavoraccio per tutto il team di sviluppo. Egli afferma scherzando che il duro lavoro, composto da lunghissime ore, era capace di rovinare interi matrimoni e che lo studio non può più permetterselo. E’

UEFA Euro 2008: trailer ufficiale e data di uscita
Senza categoria

UEFA Euro 2008: trailer ufficiale e data di uscita

Con l’arrivo degli Europei del 2008 non poteva certo mancare il solito gioco su licenza di Electronic Arts, ed ecco quindi UEFA Euro 2008. UEFA Euro 2008 sarà un’evoluzione del già più che discreto FIFA 08, e vanterà naturalmente tutti i diritti dell’infame manifestazione che vedrà l’Italia[…]

God of War Chains of Olympus ha una demo
Action Demo

God of War Chains of Olympus ha una demo

Mentre piano piano sto ancora cercando di finire God of War 2, noto con piacere che il prossimo episodio/prologo della serie, pronto ad approdare su PSP, ha finalmente una demo di (quasi) imminente uscita. Infatti sul Message Board del sito ufficiale, Ru Weerasuriya (art director e co-fondatore di Ready at Dawn Studios) ha ufficialmente dichiarato,

Diamond Crush, la prima versione giocabile
Giochi Gratuiti Pc Segnalazioni

Diamond Crush, la prima versione giocabile

Volevo segnalarvi l’uscita della prima versione giocabile di Diamond Crush, un puzzle game realizzato da un gruppo di ragazzi italiani, nell’ambito di un progetto didattico, sotto la guida di un amico di GamesBlog: Francesco Carucci di Lionhead Studios. Colgo inoltre l’occasione per fare i miei complimenti al team, che ricordo è composto da programmatori non