The Last of Us rimandato al 18 giugno?

Alcuni rivenditori americani suggeriscono lo slittamento dell’uscita di The Last of Us per il 18 giugno

Stando a quanto riportato da un utente via Twitter, The Last of Us potrebbe subire un ritardo di uscita slittando di circa un mese dal lancio ufficiale.

Il “cinguettio”, disponibile in cima al post, rivela infatti che il posticipo dell’uscita del gioco firmato Naughty Dog sarebbe stato comunicato all’utente tramite un’email inviata dalla catena americana Best Buy agli acquirenti che hanno prenotato il gioco. Tale messaggio presenterebbe come nuova data di uscita il 18 giugno, quindi ben oltre un mese dopo l’uscita ufficiale, che ricordiamo era stata fissata per il 7 maggio.

Continua dopo la pausa.

Controllando in rete sembra che anche Walmart sulla pagina di vendita del gioco abbia aggiornato la data al 18 giugno, mentre GameStop riporta ancora l’unica data uffciale annunciata che vede il gioco in uscita per il 7 maggio in versione standard e Limited Editon.

Attualmente non rimane quindi che attendere le parole di Sony e dei ragazzi di Naughty Dog per capire meglio quando il promettente action-thriller The Last of Us potrà finalmente approdare sulle nostre PlayStation 3.

via | vg247

Ti potrebbe interessare
Stacking: nuova video-intervista con Tim Schafer
Adventure Ps3 Puzzle

Stacking: nuova video-intervista con Tim Schafer

Dopo aver affidato ai suoi Double Fine Studios il compito di annunciare lo sviluppo di Stacking, il buon Tim Schafer sceglie di spiegarci di persona il suo progetto attraverso un’intervista ricca di informazioni e di scene di gioco inedite. Il protagonista di questa insolita avventura è Charlie Blackmore, la più piccola delle buffe creature a

Crackdown 2 nuovamente filmato e fotografato
Action Screenshot Video e Trailer

Crackdown 2 nuovamente filmato e fotografato

Manca poco più di una settimana un mese alla commercializzazione di Crackdown 2, così i ragazzi di Ruffian Games hanno giustamente deciso di rinnovare la nostra galleria multimediale con un nuovo set di immagini ed un video-diario di sviluppo inedito. Tra i tantissimi cambiamenti apportati dai programmatori scozzesi all’impianto di gioco, naturalmente rispetto a quello