Star Wars: The Old Republic - video e dettagli sulle caratteristiche e sulle restrizioni della versione free-to-play

Arrivati alle ultime fasi del lungo processo di trasformazione di Star Wars: The Old Republic in titolo free-to-play, gli sviluppatori di BioWare ci mostrano un inedito video di gioco e ci spiegano quali saranno le restrizioni con cui gli utenti sprovvisti di abbonamento (che continuerà ad essere previsto anche in futuro) dovranno convivere da qui in avanti.

Assieme all'introduzione dei Cartel Coins come moneta virtuale da spendere nel nuovo sistema di microtransazioni facoltative, chi vorrà partire alla volta della galassia lontana lontana di SWTOR senza spendere un euro potrà giocare solo tre missioni spaziali, Warzone e Flashpoint a settimana, potrà contare su quick travel limitati e avrà delle restrizioni nel numero di rigenerazioni dopo ogni morte, nella quantità di oggetti trasportabili nell'inventario e nella stiva dell'astronave, nella quantità di elementi estetici per la personalizzazione del proprio alter-ego e nel tempo di attesa per il login.

La transizione free-to-play di Star Wars: The Old Republic avverrà a novembre: i vecchi abbonamenti verranno trasformati in mesi di contenuti Premium con bonus di Cartel Coins direttamente proporzionali al numero di mesi che gli appassionati di lungo corso hanno già giocato dalla fine del 2011 ad oggi.


Star Wars: The Old Republic - i pianeti della galassia - galleria immagini

Star Wars: The Old Republic - i pianeti della galassia - galleria immagini
Star Wars: The Old Republic - i pianeti della galassia - galleria immagini
Star Wars: The Old Republic - i pianeti della galassia - galleria immagini

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: