Razer Edge svelato al CES, tablet PC per il gaming da 1300$ con i7 e GeForce GT

Razer ha svelato al CES di Las Vegas il suo ibrido tra pc gaming e tablet: Razer Edge, prima noto come Project Fiona, è il tablet più potente mai creato, ma costa più di un Ultrabook.


L’ambizioso Project Fiona di Razer era apparso per la prima volta giusto un anno fa nella sua forma di prototipo. Oggi il curioso ibrido gaming PC-tablet è realtà: proprio poche ore fa l’azienda californiana ha annunciato dal CES di Las Vegas il Razer Edge, l’icarnazione finale della sua personalissima visione di tablet trasformabile per il gaming.

L’innovazione di Razer non si limita al telaio rimovibile dotato di controller e batteria aggiuntiva, ma prosegue fino al cuore del tablet, che senza mezzi termini viene definito dall’azienda come “il più potente tablet mai realizzato”. E specifiche alla mano, non facciamo fatica a pensare che sia veramente così. Continua dopo la pausa.

Le versioni sono due, ma anche in quella basica parliamo di specifiche di alto livello, anche oltre la classe Ultrabook. Il Razer Edge liscio include un processore Core i5 di terza generazione da 1,7GHz, accompagnato da una GeForce GT 640M LE da 1GB. Un’accoppiata che pur non essendo il top dell’offerta di Intel o Nvidia rappresenta un’ottima base su cui far girare anche i titoli più esosi. Il resto delle specifiche includono 4GB di RAM, SSD da 64GB e il classico set di connettività di tablet e Ultrabook moderni.

Nel Razer Edge Pro troviamo invece un Core i7 da 1,9GHz, accompagnata dalla stessa GeForce GT 640M LE ma con 2GB, il doppio della versione base. Sale anche il quantitativo di memoria istallata, ora 8GB, così come lo spazio di storage su SSD, 128 o 256GB.

Le altre specifiche comuni comprendono uno schermo da 10,1″ IPS da 1366×768 (niente di cui strapparsi i capelli), altoparlanti stereo Dolby Theater V4, un array di microfoni, una porta USB 3.0 SuperSpeed e due videocamere (HD e da 2MP).

Prezzi? Proibitivi, almeno se paragonati alle alternative in materia di mobile gaming sul formato touch. Si parla di 999$ per la versione base e 1299$ per la Pro, tutte rigorosamente spoglie dei vari accessori, compreso il basilare Gamepad Controller (il famoso telaio visto fin dai primi prototipi del Project Fiona), oppure ancora il Keyboard Dock (un dock che aggiunge batteria e tastiera) o la più classica Docking Station, un semplice piedistallo dotato di porte aggiuntive.

I prezzi dei vari accessori non stati ancora comunicati al pubblico, ma ci sarà da aspettarsi almeno un centinaio di dollari per il Gamepad Controller, elemento basilare senza il quale il Razer Edge perde gran parte del suo fascino. A conti fatti un tablet da gioco senza compromessi, ma che col suo prezzo da Ultrabook finirà con molta probabilità per diventare un sogno proibito per la maggior parte dei gamer, o almeno quelli che non temono di abbandonare il tradizionale input mouse+tastiera che dopmina la maggior parte dei titoli PC.

Razer Edge è già apparso sullo store online dell’azienda, per maggiori dettagli fate un salto su questa pagina.

Razer Edge – galleria immagini

Razer Edge - galleria immagini
Razer Edge - galleria immagini
Razer Edge - galleria immagini
Razer Edge - galleria immagini
Razer Edge - galleria immagini
Razer Edge - galleria immagini
Razer Edge - galleria immagini
Razer Edge - galleria immagini
Razer Edge - galleria immagini
Razer Edge - galleria immagini
Razer Edge - galleria immagini
Razer Edge - galleria immagini
Razer Edge - galleria immagini

Via | Razr

Ti potrebbe interessare
Classifiche console e giochi USA luglio 2009 da NPD, continua la crisi
Guida Mercato Ps3

Classifiche console e giochi USA luglio 2009 da NPD, continua la crisi

Anche col Ferragosto alle porte non salta l’appuntamento mensile con le classifiche console e giochi riguardanti le vendite sul mercato americano, che purtroppo come accaduto a giugno registrano anche a luglio delle forti perdite, segno che la crisi è inevitabilmente arrivata anche in questo settore. Rispetto allo stesso periodo del 2008 il calo nelle vendite

Alone in the Dark è pronto per gli scaffali
Pc Ps3 Survival Horror

Alone in the Dark è pronto per gli scaffali

Atari ha ufficialmente annunciato la chiusura dei lavori per il survival horror Alone in the Dark, titolo sul quale la storica software house punta particolarmente per risollevare le sorti di una serie altrettanto prestigiosa. Alone in the Dark è ambientato a New York, più precisamente al Central Park, dove il protagonista si troverà ad affrontare