MechWarrior Online in un nuovo video

MechWarrior Online in un nuovo video

Mech Warrior Online torna a mostrarsi con un nuovo trailer dove possiamo ammirare Illya Muromets, ovverosia un Hero Mech che verrà incluso presto nel gioco, ispirato a un cavaliere della mitologia est-europea. Di seguito riportiamo le caratteristiche tecniche del robot:

  • Pilota: Grigori Kovalenko
  • Mech: Ilya Muromets CTF-IM Cataphract
  • Mech Identification Number: CTF2X0042A-1013
    Peso in tonnellate: 70

  • Velocità massima: 64.8 kmh
  • Armatura: 432 punti
  • Armi: 2 Laser Medi, 2 AC/5s, 1 AC/10, 1 Laser piccolo
  • Hardpoints: 3 Ballistic, 3 Energy, 1 AMS
  • Jump Jets: non disponibili

La beta pubblica di MechWarrior Online è attualmente in fase di svolgimento. Chiunque volesse iscriversi può farlo al sito ufficiale.

Ricordiamo che MechWarrior Online è un MMO basato sui mech completamente free-to-play, che gira sul motore grafico CryEngine 3. Finora, il gioco è stato finanziato con oltre 5 milioni di dollari raccolti grazie al Funder’s Program appositatmente istituito. La versione completa di MechWarrior Online arriverà nel 2013 su PC in forma completamente gratuita.

Ti potrebbe interessare
Mad World: nuove immagini
Action Brevi Screenshot

Mad World: nuove immagini

Stando alle nuove immagini di Mad World rilasciate da Platinum Games, sembra proprio che questo simpatico team di sviluppo giapponese abbia seriamente intenzione di stravolgere l’immagine apparentemente casta e pacioccosa di Nintendo Wii. Basta osservare l’immagine d’inizio articolo per accorgersi che siamo di fronte ad un prodotto che molti giocatori di lungo corso attendevano di

Un nuovo Darkstalkers all’orizzonte?
Picchiaduro Varie

Un nuovo Darkstalkers all’orizzonte?

Dopo il ritorno di un franchise potentissimo come quello di Street Fighter, giunto al quarto capitolo della serie, il futuro potrebbe riservarci un altro revival riguardante i picchiaduro Capcom: stiamo parlando di Darkstalkers, titolo a tinte comico-horror dove i lottatori erano tutti famosi mostri dell’immaginario popolare. A ventilare l’ipotesi è Yoshinori Ono, produttore di Street