State of Decay: nuove immagini sugli Osservatori

Gli sviluppatori statunitensi degli Undead Labs aggiornano il sito ufficiale di State of Decay per regalarci delle nuove immagini sugli Osservatori, una pseudo-classe personaggio che i giocatori del loro futuro action sandbox dal sapore zombesco potranno interpretare per tenere d’occhio il circondario dell’avamposto costruito da soli o con l’aiuto di altri utenti/sopravvissuti online.


Gli sviluppatori statunitensi degli Undead Labs ci dimostrano di stare lavorando senza sosta su State of Decay aggiornandone il sito ufficiale per regalarci delle nuove immagini sugli Osservatori, una pseudo-classe personaggio che i giocatori del loro futuro action sandbox dal sapore zombesco potranno interpretare per tenere d’occhio il circondario dell’avamposto costruito da soli o con l’aiuto di altri utenti/sopravvissuti online.

Rispetto agli altri sparatutto post-apocalittici incentrati sull’azione nuda e cruda, State of Decay porrà l’accento sugli elementi gestionali e strategici che, di solito, non vengono presi in considerazione dagli sviluppatori che si dedicano a questo genere di videogiochi: la lotta per la sopravvivenza degli utenti che si ritroveranno a lottare per la propria vita in questo titolo ambientato nella periferia americana, infatti, non si baserà solo sullo scontro “muscolare” con i non-morti ma anche sulla ricerca e sulla raccolta degli oggetti di prima necessità (dal cibo ai componenti impiegabili per costruire delle armi). Continua dopo la pausa.

State of Decay: galleria immagini

State of Decay: galleria immagini
State of Decay: galleria immagini
State of Decay: galleria immagini

L’aspetto che più di ogni altro caratterizzerà l’esperienza di gioco sarà la necessità improrogabile di approntare degli avamposti di fortuna con l’aiuto degli altri sopravvissuti: ogni accampamento, per giunta, dovrà essere protetto dalle incursioni degli zombie (da qui l’importanza ricoperta dagli Osservatori) e potrà essere potenziato con decine e decine di elementi di customizzazione (dalla tenda del pronto soccorso dalle torri di vedetta, passando per i campi coltivati e le cantine refrigerate dove poter stoccare il cibo deperibile).

L’uscita di State of Decay dovrebbe avvenire a metà 2013 su PC e in esclusiva console su Xbox 360.

State of Decay: galleria immagini
State of Decay: galleria immagini
State of Decay: galleria immagini
State of Decay: galleria immagini
State of Decay: galleria immagini

Ti potrebbe interessare
Killzone 2: la demo in uscita giovedì 5
Brevi First Person Shooter Ps3

Killzone 2: la demo in uscita giovedì 5

SCEE ha confermato che la demo di Killzone 2 uscirà giovedì prossimo 5 febbraio in Europa, permettendo ai giocatori del nostro continente di provare le prime due sezioni del primo livello di gioco insieme all’intera sequenza del tutorial che sarà disponibile nel prodotto finale.Sviluppato da Guerrilla, Killzone 2 è come saprete un first person shooter

Super Street Fighter II Turbo HD Remix in 21 nuove immagini
Picchiaduro Ps3 Screenshot

Super Street Fighter II Turbo HD Remix in 21 nuove immagini

Capcom ha rilasciato ben 21 nuovi screenshot di Super Street Fighter II Turbo HD Remix, ritraenti i personaggi storici della serie che ne hanno reso immortale il secondo capitolo.Ricordiamo che secondo le ultime notizie diffuse proprio dal team di sviluppo il remake del glorioso picchiaduro arriverà simultaneamente su Xbox Live e PlayStation Network entro la

Fallout 3: niente Collector’s Edition in Europa
Brevi Pc Ps3

Fallout 3: niente Collector’s Edition in Europa

Dopo esserci tutti esaltati coi contenuti della Collector’s Edition di Fallout 3 arriva una vera e propria doccia fredda per noi Europei: l’edizione speciale non arriverà nel nostro continente.Niente Vault Boy e cestino da pranzo griffato dalle nostre parti quindi, ma solo il gioco che vi ricordo uscirà in autunno. Dopo il bundle castrato di

Guillermo del Toro sul film di Halo
First Person Shooter Pc Segnalazioni

Guillermo del Toro sul film di Halo

Nonostante sia ormai quasi diventato una specie di leggenda metropolitana, ogni tanto il film di Halo torna a far parlare di sé: stavolta è il turno di Guillermo del Toro, regista di film come Hellboy ed Il Labirinto del Fauno, che sulle pagine virtuali di Ain’t It Cool tira nuovamente in ballo il progetto d’adattamento