PlayStation All-Stars Battle Royale: la sequenza di apertura del gioco svela il boss finale

Sony sceglie Polygon Man, una storica mascotte della prima console PlayStation, come boss finale di PlayStation All-Stars Battle Royale

Per festeggiare l’entrata in fase gold di PlayStation All-Stars Battle Royale, Sony ha offerto in regalo ai futuri utenti il filmato introduttivo del gioco svelando per la prima volta il boss finale del gioco.

Al termine del video è possibile riconoscere una losca figura che tornerà dalle origini della storia PlayStation ponendosi come lottatore finale da sfidare nella modalità storia. I giocatori più datati avranno infatti riconosciuto Polyogon Man, ossia la mascotte utilizzata da SCEA per promuovere l’uscita della prima console PlayStation. Per chi non lo sapesse, Polygon Man venne utilizzato solamente per le pubblicità pre-lancio della prima piattaforma da gioco targata Sony e poi scartato perchè ritenuto offensivo verso gli acquirenti, dando spazio ai personaggi dei primi titoli che hanno accompagnato l’uscita della console, come Parappa The Rapper, Crash Bandicoot e Sofia di Battle Arena Toshinden. Il concept fu creato per Sony nel 1995 dalla compagnia Maddocks, sul quale sito è possibile vedere alcuni esempi del progetto.

Ricordando che PlayStation All-Stars Battle Royale uscirà su Ps Vita e PS3 il 21 novembre, vi lasciamo al video introduttivo del gioco presente dopo la pausa.

Ti potrebbe interessare
Vanquish: nuovo trailer sull’armatura A.R.S.
Action Ps3 Video e Trailer

Vanquish: nuovo trailer sull’armatura A.R.S.

Dopo il trailer sulle armi, ecco un nuovo filmato dedicato all’avanzatissima armatura di cui disporrà il protagonista di Vanquish.Come ben sa chi ha già giocato al demo, in questo gioco l’armatura è forse più importante delle armi stesse: oltre che l’ovvia funzione protettiva, essa incorpora infatti numerosi gadget per ogni evenienza (come i propulsori a

Progettare stadi con l’Unreal Engine 3?
Varie

Progettare stadi con l’Unreal Engine 3?

Dopo l’annuncio relativo al suo utilizzo per lo sviluppo del gioco di Sin City, l’Unreal Engine 3 torna a far parlare di sé, stavolta per una tematica non proprio legata al mondo dei videogiochi: secondo quanto riportato da Business Week infatti, Epic sarebbe al lavoro per espandere il motore, al fine di permetterne l’utilizzo da

FreeRider
Senza categoria

FreeRider

Oh, finalmente un clone di LineRider decente che quantomeno prova a cambiare le carte in tavola. Stavolta è possibile controllare una bici con il tastierino direzionale potendo frenare. E’ anche possibile aggiungere delle stelle da raccogliere per dare uno scopo a chi prova i circuiti altrui. [via Digg]