Peter Molyneux: "Godus non sarà il mio ultimo gioco"

peter-molyneuxIl celebre game designer Peter Molyneux ha deciso di mettere a tacere le recenti indiscrezioni secondo le quali Project Godus sarà il suo ultimo gioco prima del pensionamento. Dalle pagine di Games Industry International il creatore di Populous, Fable e Black & White ha dichiarato:

«Non ho mai detto che avrei annunciato il mio ritiro dalle scene o che mi sarei buttato da un ponte appena finito il mio prossimo gioco. Smetterò di fare giochi solo quando tutte le persone del mondo inizieranno ad odiare i giochi. Altrimenti, continuerò a farli finché non morirò. Riguardo la creazione di giochi mi sento più appassionato, più coinvolto, più energico di quanto sia mai stato in tutta la mia vita. Aborrisco il solo pensiero del pensionamento. Dovrei essere in una qualche sorta di stato vegetativo per arrivare anche solo a considerare di andare in pensione»

Ricordiamo che GODUS, progetto attualmente in fase di finanziamento su Kickstarter, consisterà in una sorta di “Populous reinventato” in chiave moderna, con molti aspetti rinfrescati e adattati ai tempi odierni. Una rivisitazione del genere "God game" inventato dallo stesso Molyneux dove i giocatori potranno cooperare online per la creazione di una vasta civiltà, o affrontarsi per conquistare i popoli nemici che venerano una divinità diversa (questo, soprattutto di questi tempi, suona veramente malissimo: per fortuna stiamo parlando di un videogioco).

Attualmente la campagna di finanziamento su Kickstarter sta andando davvero male: di 450.000 sterline richieste, solo 185.000 circa sono state già raccolte, con il tempo che stringe sempre più: i giorni rimasti sono solo 18. Ce la farà il volpone Molyneux a sfangarla anche stavolta? Lo sapremo tra poco più di due settimane.

  • shares
  • Mail