Rainbox Six Siege, Ubisoft bannerà chi usa un linguaggio tossico

Ubisoft bannerà chi insulta e usa un cattivo linguaggio in Rainbox Six Siege: ecco cos’ha detto il publisher del noto FPS.

” content=”” provider=”youtube” image_url=”https://media.gamesblog.it/a/ae6/hqdefault-jpg.png” thumb_maxres=”0″ url=”https://www.youtube.com/watch?v=ZXHEDMJwg3c” embed=”PGRpdiBpZD0nbXAtdmlkZW9fY29udGVudF9fMjUyODUwJyBjbGFzcz0nbXAtdmlkZW9fY29udGVudCc+PGlmcmFtZSB3aWR0aD0iNjIwIiBoZWlnaHQ9IjM1MCIgc3JjPSJodHRwOi8vd3d3LnlvdXR1YmUuY29tL2VtYmVkL1pYSEVETUp3ZzNjP2ZlYXR1cmU9b2VtYmVkIiBmcmFtZWJvcmRlcj0iMCIgYWxsb3dmdWxsc2NyZWVuPjwvaWZyYW1lPjxzdHlsZT4jbXAtdmlkZW9fY29udGVudF9fMjUyODUwe3Bvc2l0aW9uOiByZWxhdGl2ZTtwYWRkaW5nLWJvdHRvbTogNTYuMjUlO2hlaWdodDogMCAhaW1wb3J0YW50O292ZXJmbG93OiBoaWRkZW47d2lkdGg6IDEwMCUgIWltcG9ydGFudDt9ICNtcC12aWRlb19jb250ZW50X18yNTI4NTAgLmJyaWQsICNtcC12aWRlb19jb250ZW50X18yNTI4NTAgaWZyYW1lIHtwb3NpdGlvbjogYWJzb2x1dGUgIWltcG9ydGFudDt0b3A6IDAgIWltcG9ydGFudDsgbGVmdDogMCAhaW1wb3J0YW50O3dpZHRoOiAxMDAlICFpbXBvcnRhbnQ7aGVpZ2h0OiAxMDAlICFpbXBvcnRhbnQ7fTwvc3R5bGU+PC9kaXY+”]

Il mondo dei videogiochi è diventato un ambiente sempre più tossico, così Ubisoft ha implementato un nuovo sistema in Rainbox Six Siege che vieta ai giocatori l’utilizzo di un linguaggio tossico all’interno delle chat di testo, secondo quanto riportato da PC Gamer.

Da questo momento, Ubisoft mette automaticamente al bando i giocatori che usano parole specifiche nei canali pubblici per le chat; la punizione sembra esser inflitta rapidamente a chiunque scriverà insulti, parole tossiche, inappropriate; il ban sarà praticamente istantaneo e avrà una durata di 27 minuti alla prima infrazione, di due ore nel caso in cui l’azione venga ripetuta due o tre volte. Successivamente Ubisoft valuterà se infliggere un ban definitivo (permanente) o meno all’utente ritenuto colpevole di linguaggio tossico.

Contrastare l’odio e ripulire l’ambiente di Rainbow Six: Siege è una questione molto concreta e importante. Nessun sistema è perfetto, ma la rilevazione sembra funzionare come da programma nella maggior parte dei casi che abbiamo potuto analizzare. Non si tratta del nostro ultimo aggiornamento di contrasto alla tossicità: continueremo a osservare e ad apportare cambiamenti ed espansioni in caso di necessità.

Ieri, diversi giocatori hanno iniziato a lamentarsi per essere stati temporaneamente esclusi dal gioco dopo aver usato un insulto razzista o omofobo nella chat testuale. Come la maggior parte dei giochi, Rainbow Six Siege di Ubisoft ha un Codice di condotta che vieta «qualsiasi lingua o contenuto ritenuto illegale, pericoloso, minaccioso, offensivo, osceno, volgare, diffamatorio, odioso, razzista, sessista, eticamente offensivo o che costituisce molestia». Ubisoft ha dunque deciso di fare qualcosa per far rispettare queste regole, nel tentativo di ridurre la tossicità nelle community.

Il sistema di ban non si limita dunque a censurare le parole offensive nelle chat testuali, ma punta invece sul divieto automatico di gioco per 27 minuti. Come reso noto da Ubisoft, è tuttavia in fase di aggiornamento: il team sta raccogliendo feedback dalla community per continuare a perfezionarlo, oltre a punire i gamer che si comportano male.

Ti potrebbe interessare
Mortal Kombat: immagini comparative delle versioni PS3 e X360
Curiosità Picchiaduro Ps3

Mortal Kombat: immagini comparative delle versioni PS3 e X360

Dopo aver cercato di illustrarvi per immagini la modalità Tag Team di Mortal Kombat attraverso un recente speciale, torniamo con piacere ad occuparci del picchiaduro targato NetherRealm Studios per offrirvi una comparativa realizzata dai colleghi tedeschi di VideogamesZone per mettere a confronto le due anime consolare del titolo (l’immagine in apertura è ovviamente a carattere

Red Steel 2: nuovo video di gioco
Action First Person Shooter Video e Trailer

Red Steel 2: nuovo video di gioco

Dopo averci informati del contenuto del Pre-order Pack su cui i futuri acquirenti di Red Steel 2 potranno mettere le proprie mani prenotando il gioco nelle settimane precedenti alla commercializzazione, i ragazzi di Ubisoft Paris riescono a strapparci un sorriso attraverso il simpatico trailer di gioco che potrete trovare dopo la pausa.Previsto in uscita il

Guerrilla: un nuovo Killzone potrebbe arrivare su PlayStation 3
First Person Shooter Ps3

Guerrilla: un nuovo Killzone potrebbe arrivare su PlayStation 3

Durante un’intervista concessa alla rivista The Gamer Access, il produttore di Guerrilla Games Steven ter Heide ha descritto a grandi linee i piani di sviluppo previsti per la serie di Killzone. La risposta data all’intervistatore su un ipotetico Killzone 3 da far uscire entro questa generazione videoludica, ad esempio, è decisamente interessante:“PlayStation 3 ha ancora

Tatsunoko vs Capcom: nuovo spettacolare trailer ufficiale
Picchiaduro Video e Trailer

Tatsunoko vs Capcom: nuovo spettacolare trailer ufficiale

Capcom ha rilasciato in questi giorni il nuovo trailer ufficiale per Wii di Tatsunoko vs Capcom: Cross Generation Heroes.Da questo nuovo filmato possiamo vedere nuovamente in azione gli idoli dei cartoni animati giapponesi firmati Tatsunoko (famosi per chi ha vissuto negli anni ’80) ed ovviamente anche la serie di combattenti di casa Capcom.Ricordiamo che Tatsunoko

David Reeves: grosse novità da Sony a Lipsia
Action Adventure Guida

David Reeves: grosse novità da Sony a Lipsia

Ben conscia di aver deluso un po’ di persone presentando come novità il solo MAG all’E3 2008, Sony guarda avanti e si prepara alle ormai imminenti fiere di Lipsia e Tokyo.A parlare ai microfoni di MCV è il presidente della divisione europea David Reeves, secondo il quale ci sarebbero grossi annunci ancora in canna ai

Electronic Arts riprova a creare un The Sims Online?
Pc Simulatore

Electronic Arts riprova a creare un The Sims Online?

Electronic Arts potrebbe riprovare ad inserire una modalità online nel futuro della sua saga più famosa, The Sims. E’ quanto afferma un articolo del Times Online, nel quale si apprende come EA possa fare un altro tentativo, nonostante in passato sia andata decisamente male.Sembra però che la modalità multiplayer non vedrà la luce già nel