The Elder Scrolls Online: le quest principali saranno “per tipi solitari”, parola di Bethesda

The Elder Scrolls Online: Matt Firor di Bethesda promette una campagna in singolo vecchia scuola con quest studiate per esaltare il ruolo dell’eroe


Per fare un po’ di chiarezza sulla natura delle meccaniche di gioco di The Elder Scrolls Online, il game director Matt Firor ha deciso di approfittare dell’accordo di esclusiva mediatica siglato per questo mese tra Bethesda e i curatori di Game Informer per illuminarci sulla situazione e consentirci, in questo modo, di prepararci psicologicamente ai cambiamenti che verranno apportati all’impalcatura della saga principale:

“The Elder Scrolls Online sarà diverso dagli MMO del passato: le ricompense alla fine di ogni battaglia, ad esempio, verranno equamente ripartite tra i membri della squadra in base a un sistema meritocratico che premia i più valorosi o coloro che si sono distinti nella fase difensiva per aiutare i compagni d’avventura. Il team di sviluppo vuole incoraggiare i giocatori a combattere insieme, a riunirsi e interagire tra loro. L’esperienza di gioco, però, potrà essere goduta al 100% anche dai ‘tipi solitari’: tutte le missioni secondarie e le quest ‘principali’, volendo, potranno essere intraprese da soli.

Nei giochi di The Elder Scrolls il giocatore è l’eroe e il signore del mondo, e su questo non si discute: per questo, anche se TESO sarà un MMO e consentirà agli utenti di aggregarsi in squadre per portare a termine i compiti più disparati, le quest della campagna principale rimarranno ‘eroe-centriche’ e non vedranno altri protagonisti all’infuori del ‘detentore’ dell’istanza. L’ultima cosa che i nostri appassionati vogliono è quella di arrivare alla fine del loro tragitto per combattere, ad esempio, contro Mehrunes Dagon (un potente principe daedrico), e vedere che ci sono altre 15 persone dietro di loro che sono sulla stessa quest.”

Per Firor, quindi, l’esperienza di gioco della campagna principale di The Elder Scrolls Online continuerà ad affondare le sue radici nella struttura narrativa e videoludica dei capitoli in singolo: nella speranza di sapere al più presto come tutto questo potrà conciliarsi con gli elementi PvE e PvP dei giochi di ruolo multiplayer “canonici”, vi lasciamo ricordandovi che l’uscita del titolo è prevista indicativamente per il 2013 su PC e Mac OS X.

The Elder Scrolls Online: prime immagini ed artwork

The Elder Scroll Online: prime immagini ed artwork
The Elder Scroll Online: prime immagini ed artwork
The Elder Scroll Online: prime immagini ed artwork
The Elder Scroll Online: prime immagini ed artwork

Ti potrebbe interessare
Warren Spector: i videogiochi dovrebbero costare meno
Brevi Mercato Varie

Warren Spector: i videogiochi dovrebbero costare meno

Partiamo subito col presentare in poche parole Warren Spector: stiamo parlando del padre di quel Deus Ex che ancora adesso riscuote numerosissimi consensi. Ricordiamo che il terzo capitolo è attualmente in lavorazione.A detta del buon Warren il prezzo attuale dei videogiochi sarebbe troppo alto se paragonato agli altri media in circolazione. Questa componente costituirebbe la

[E3 08] Nintendo annuncia la chat vocale con WiiSpeak
Gestionale Varie

[E3 08] Nintendo annuncia la chat vocale con WiiSpeak

Durante l’annuncio di Animal Crossing: City Folk all’E3, Nintendo ha presentato WiiSpeak, mezzo con cui sarà possibile parlare con altri giocatori collegati in rete.Non a caso definito “community microphone”, WiiSpeak e le sue potenzialità debutteranno proprio con Animal Crossing, anche se non è ancora chiaro se si tratterà di un bundle o di una periferica