Zombie Studios al lavoro su un thriller psicologico spinto dall'Unreal Engine 4

Unreal Engine 4: galleria immagini

Il boss degli Zombie Studios, al secolo Jared Gerritzen, ha confermato ai microfoni di Eurogamer di essersi assicurato i diritti di sfruttamento dell'Unreal Engine 4 per spalancare le porte alla next-gen attraverso lo sviluppo di un thriller psicologico che, almeno al lancio, sarà disponibile solo ed esclusivamente su PC.

Dopo l'ottimo riscontro di pubblico e di critica avuto nei primi mesi di quest'anno con lo sparatutto free-to-play Blacklight Retribution, Mr. Gerritzen e i suoi ragazzi evitano così di sedersi sugli allori e cominciano a pianificare le mosse che li condurranno nella prossima generazione videoludica. Continua dopo la pausa.


Unreal Engine 4: galleria immagini

Unreal Engine 4: galleria immagini
Unreal Engine 4: galleria immagini
Unreal Engine 4: galleria immagini

Per il presidente dell'agguerrita casa di sviluppo indipendente di Seattle, l'impiego dell'ultimo motore grafico di Epic Games non è che la prima delle tante azioni che verranno intraprese nei prossimi anni dalla compagnia per portarla a un'espansione simile a quella di Crytek nella generazione attuale:

"L'Unreal Engine 4 darà un fondamentale contributo al nostro studio e ci aiuterà a muoverci verso la next-gen e a darci tutti gli strumenti che ci serviranno per compiere un nuovo step evolutivo."

L'uscita del thriller psicologico degli Zombie Studios è prevista nel secondo trimestre del 2013 in esclusiva su PC, pressappoco lo stesso periodo in cui è attesa la commercializzazione del primo gioco di Epic Games sviluppato con l'Unreal Engine 4, ossia Fortnite.

  • shares
  • Mail