Il mercato dei videogiochi in calo del 12% nel Regno Unito

Il mercato dei videogiochi nel Regno Unito ha visto un calo del 12% rispetto allo scorso anno. Paragonando gli incassi del 2011 a quelli del 2012, MCV ha individuato questa forte flessione in quello che da sempre è il paese di riferimento per l'Europa, quello che può essere considerato come il termometro di tutto il continente.

Se nello scorso anno si erano registrati 1,934 miliardi di sterline di incassi, nel 2012 la cifra si è fermata a 1,598 miliardi di sterline. Le versioni pacchettizate dei giochi hanno visto un calo fortissimo del 26,4%, mentre quelle in digital delivery sono cresciute del 7,7%, cifra inferiore alla crescita della vendita digitale di musica e altri prodotti.

Le vendite di giochi pacchettizzati sono scese al 65,4% del totale, mentre nle 2011 erano il 73,5%. Buona parte del fenomeno è anche dovuta all'arrivo di moltissimi giochi indipendenti, distribuiti solo in forma digitale su Steam, Xbox Live e PlayStation Network (basti pensare al solo Minecraft o ad altri campioni d'incasso).

In ogni caso il settore dei videogiochi è in "buona compagnia": anche il settore della musica ha visto una flessione del 5,5%, e quello dei film del 10%. Chissà cosa ci aspetta nel 2013?

  • shares
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina: