Man vs Machine: 1000 giocatori si sfidano in multiplayer – guarda il video dell’esperimento

Lobby multiplayer con 1000 giocatori connessi in contemporanea? Da oggi si può: video-dimostrazione di Man vs Machine

I ragazzi dell’azienda svedese Pikkotekk, forti della loro pluriennale esperienza nel campo del networking per l’industria videoludica, il 29 gennaio scorso si sono lanciati in un esperimento multiplayer più unico che raro che ha visto 1000 giocatori darsi battaglia in un ambiente virtuale ricreato con l’ausilio del motore grafico Unity Engine.

Come potete ammirare nello straordinario video che campeggia ad inizio articolo (e nei filmati realizzati dai partecipanti all’evento che trovate subito dopo la pausa), i 1000 appassionati di sparatutto che si sono prestati per l’esperimento di “Man vs Machine” hanno intrapreso una guerra su vasta scala con un totale di 500 soldati e di 500 robot alieni dispiegati su di un campo di battaglia relativamente ristretto: a prescindere dalla scarsa ricchezza poligonale degli ambienti e dal caos dovuto alle migliaia di fasci laser rossi e blu che si intersecano senza soluzione di continuità, vale la pena sottolineare l’assenza di lag e la relativa fluidità dell’azione di gioco.

Che sia questo il futuro dei videogiochi multiplayer? Solo il tempo (e l’avvento di soluzioni ADSL decenti) potrà dircelo: nell’attesa, godetevi i video dell’esperimento di “Man vs Machine”.

Ti potrebbe interessare
Wii Sports Resort e le modalità non incluse
Sport

Wii Sports Resort e le modalità non incluse

In un’intervista rilasciata a Wired, il produttore di Wii Sports Resort Katsuya Eguchi ha rivelato che, nonostante ci siano già dodici modalità di gioco all’interno del titolo, altre ancora erano state prese in considerazione.Stavamo pensando anche alla pesca e agli scivoli nell’acqua prima di decidere le dodici modalità di gioco definitive. Avevamo anche creato un

Ubisoft acquisisce Massive Entertainment
Brevi

Ubisoft acquisisce Massive Entertainment

Nella walzer delle acquisizioni che tutti ballano in questi ultimi mesi, ecco che Ubisoft si assicura i Massive Entertainment, sviluppatori svedesi già celebri per l’ottimo strategico in tempo reale World in Conflict.Fondato nel 1997, lo Studio Massive Entertainment è composto da ben 120 sviluppatori e secondo il rapporto Game Developers Research del 2008 è considerato