Japan World Cup, la prima grande stranezza videoludica del 2013 - video


Se c'è un paese che statisticamente viene associato a contraddizioni e stranezze di ogni tipo, questo è il Giappone. E visto che anche in campo videoludico i nostri amici del Sol Levante non fanno certo eccezione, non è una sorpresa constatare che il titolo più assurdo visto in questo inizio del 2013 sia proprio opera loro. Si tratta dell'ultima versione di Japan World Cup, una sorta di simulatore d'equitazione che in realtà è già presente sul mercato con diverse edizioni precedenti. Sembra però che quest'anno, come potete constatare voi stessi dal filmato d'apertura, si tocchino livelli inediti di stravaganza.

Si tratta di un titolo dove i giocatori devono scommettere sulle corse dei cavalli, posto che i vostri concetti delle parole "cavallo" e "corsa" siano abbastanza flessibili da farvi accettare di veder gareggiare zebre, struzzi, maiali, mascotte di peluche, cavalli finti di latta, giraffe headbanger e tante, troppe altre stranezze per poterle descrivere con le fredde parole.

Troviamo anche veri cavalli che corrono su due zampe o che si esibiscono in strani passi di danza. In oltre sette minuti di filmato sento di aver perso almeno una parte della mia residua sanità mentale, ma almeno mi sono divertito. E pensare che c'è chi considera bizzarro Tokyo Jungle!

Vi vengono in mente giochi altrettanto strambi e particolari?

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: