Shadow of the Tomb Raider si mostra in foto e video durante l’E3 2018

L’apocalisse Maya è al centro della nuova sfida che attende Lara Croft su PC, Xbox One e PS4 a fine 2018

Guarda la galleria: Shadow of the Tomb Raider: le immagini dell’E3 2018

La conferenza Square Enix dell’E3 2018 ci ha regalato delle nuove immagini e scene di gioco di Shadow of the Tomb Raider, la nuova avventura dedicata a Lara Croft in sviluppo presso gli studi di Eidos Montreal e Crystal Dynamics.

Il titolo rimarrà nel solco tracciato dai precedenti capitoli della serie e offrirà delle meccaniche di gioco perfezionate sia negli elementi riguardanti il sistema di combattimento sia, ovviamente, negli aspetti legati alle dinamiche stealth, all’esplorazione degli scenari e alla risoluzione degli enigmi ambientali.

Anthem torna a mostrarsi nello spettacolare trailer dell’E3 2018

Il plot narrativo di Shadow of the Tomb Raider porrà l’intrepida Lara al centro di una serie di eventi che la vedranno intraprendere un pericoloso viaggio in Centro America nella speranza di acquisire l’esperienza necessaria a diventare l’indomita eroina dei capitoli “classici”. Nel corso della storia potremo così accompagnarla alla scoperta di tombe terrificanti, di giungle imperscrutabili e di templi popolati da loschi figuri intenti a celebrare nel sangue l’imminente apocalisse Maya.

Vi lasciamo così alle restanti immagini in galleria e al video di cui sopra, non prima però di informare i nostri prodi lettori che Shadow of the Tomb Raider sarà disponibile a partire dal 14 settembre su PC, PlayStation 4 e Xbox One.

Ti potrebbe interessare
[E3 2011] XCOM: nuove immagini e video-intervista agli sviluppatori sulla giocabilità e la storia
First Person Shooter Pc Ps3

[E3 2011] XCOM: nuove immagini e video-intervista agli sviluppatori sulla giocabilità e la storia

Intervistato dai colleghi di Gametrailers nel corso dell’E3 2011, il direttore creativo di XCOM Jonathan Pelling ci ha offerto un quadro d’insieme sul canovaccio narrativo e sulle meccaniche di gioco principali del suo nuovo, atipico sparatutto in prima persona, aiutandoci a capire meglio il suo nuovo progetto attraverso le immagini inedite che troverete nella galleria

We love PSP too!
Segnalazioni

We love PSP too!

Via Kotaku questo atto d’amore dai chiari sottintesi sessuali. Donne così non credo ne esistano sul serio, ma donne normali che leggono Gamesblog, ce ne sono? E se si, ragazze: Nintendo DS o PSP?