Braid: no sequel, no contenuti a pagamento, no Wii ma possibile versione PS3

Braid

Braid, il gioco più acclamato degli ultimi tempi, ha serie possibilità di arrivare su PlayStation 3. A dirlo è lo stesso creatore Johnatan Blow attraverso un podcast sul sito Game Focus.

Osannato dalla critica, il geniale platform/puzzle Braid è già in cantiere per la piattaforma PC, con uscita fissata entro la fine dell'anno. L'ipotetica versione PlayStation 3 seguirebbe a ruota, mentre una versione Wii è esclusa in partenza.

Blow ha poi spaziato a tutto campo rivelando numerose altre informazioni. Il gioco ha dovuto rinunciare ad alcune caratteristiche a causa delle limitazioni imposte da Xbox Live, etichettate come "inutili".

Molto interessante anche il fatto che sono stati esclusi a priori contenuti aggiuntivi a pagamento e lo sviluppo di un seguito, spesso facili strumenti per far soldi sulla scia del successo di un prodotto. Blow ha commentato: «Fare soldi non è il mio obiettivo principale, quindi anche se Braid facesse guadagnare benissimo, la cosa non mi sfiora. Non farò un seguito di Braid, non mi importa quante copie venderà».

Infine, due parole sul rapporto di lavoro con Microsoft: «In definitiva, lavorare con loro è stato grandioso. Ci sono stati piccoli problemi qua e la, uno dei quali mi ha molto infastidito, ma in Microsoft ci sono persone competenti che lavorano molto sodo per aiutare a completare i prodotti, e sarebbe proprio sbagliato etichettare tutto come "Microsoft = cattivo comportamento"».

via | Game Focus, Gamasutra

  • shares
  • Mail
14 commenti Aggiorna
Ordina: