Battlefield 3: EA conferma che non ci sarà il supporto ai mod

Battlefield 3: EA spiega il mancato supporto ai mod nel gioco: “sarebbero troppo difficili da realizzare”


Battlefield 3 non supprterà in alcun modo i mod amatoriali, almeno per il momento. A confermarlo dalle pagine della rivista tedesca Gamestar è Patrick Sonderlund, vice presidente di Electronic Arts.

«Per il momento non pubblicheremo alcuno strumento di modding. Se guardate il motore Frostbite 2 e vedete quant’è complesso, capite che sarà molto difficile per la gente realizzare mod, a causa della natura di costruzione dei livelli, della distruzione e di tutte queste cose. È piuttosto ostico. Quindi crediamo che realizzare un mod sarebbe una sfida troppo grande per la gente»

Immaginiamo che molti dei talentuosi mod che da anni integrano e addirittura migliorano i giochi su PC potrebbero essere di opinione nettamente differente. L’uscita di Battlefield 3 è attesa per il 25 ottobre su Xbox 360, PlayStation 3 e PC.

Ti potrebbe interessare
Microsoft: con Kinect si possono offrire contenuti in reale 3D senza uso di occhialini o TV dedicate
Opinioni Periferiche e Accessori Video e Trailer

Microsoft: con Kinect si possono offrire contenuti in reale 3D senza uso di occhialini o TV dedicate

Shannon Loftis, curatrice principale della sussidiaria di Microsoft Good Science Studio che ha sviluppato Kinect Adventures, si è lasciata andare ad una serie di interessanti considerazioni sui futuri impieghi della periferica sensibile al movimento che sta lentamente invadendo le case degli utenti Xbox 360, e tra questi ce n’è uno di particolare interesse per tutti