Microsoft: “l’attacco al PlayStation Network ha danneggiato anche noi”

Microsoft sostiene che l’attacco al PlayStation Network abbia danneggiato l’intera industria


L’attacco hacker che ha tenuto offline il PlayStation Network per un mese è stato un danno anche per Microsoft e tutta l’industria videoludica in genere. A dirlo dalle pagine di IGN è Phil Spencer, vice presidente di Microsoft Games Studios.

«È una situazione schifosa. Che che hanno fatto gli hacker è contro la legge, danneggia i consumatori, e non aiuta nessuno di noi nell’industria. C redo che Sony direbbe che sono sul mercato per creare prodotti di intrattenimento e giochi per tutti. La gente vuole essere sicura che le proprie informazioni online siano sicure»

E ha continuato:

«Mi è stato domandato se la situazione ha aiutato Xbox Live. E no, non ha aiutato nessuno. Avere consumatori che dubitano della sicurezza delle proprie informazioni online non è una buona cosa per la nostra industria»

Il PlayStation Network sta lentamente tornando a pieno regime, e secondo i dati di Sony è ormai operativo a più del 90% delle sue funzionalità. Secondo le stime, l’attacco hacker è costato all’azienda oltre 170 milioni di dollari.

Ti potrebbe interessare
Muramasa: The Demon Blade – nuove immagini
Action Screenshot Varie

Muramasa: The Demon Blade – nuove immagini

Oramai introdurre ogni notizia inerente a Oboro Muramasa Youtouden (nome giapponese del titolo in questione) è diventata un’impresa non da poco. L’entusiasmo e le belle parole non sono mai mancate, ma il non poterlo ancora testare costituisce un limite invalicabile affinché si possa andare oltre. La verità è che Muramasa piace e si fa piacere: