Classifica vendite Regno Unito: L.A. Noire da record

Prevedibile successo nei negozi inglesi per L.A. Noire.


È un vero e proprio record quello stabilito da L.A. Noire nel Regno Unito, dove il titolo sviluppato da Team Bondi è diventato la nuova proprietà intellettuale (niente seguiti quindi) che ha venduto più velocemente, allineandosi in termini di (ottime) cifre ai risultati di Red Dead Redemption. Il 58% delle copie vendute di L.A. Noire è andato alla versione Xbox 360 del gioco, mentre a PS3 il restante 42%.

Alle spalle del primo posto di L.A. Noire troviamo LEGO Pirati dei Caraibi, ovviamente trainato dall’uscita nelle sale del quarto capitolo della serie cinematografica. Terzo posto invece per Brink mentre in quinta posizione troviamo The Witcher 2: Assassins of Kings: comunque un ottimo risultato, considerando che si tratta di un’esclusiva PC.

Il resto dei “soliti noti” chiude la top ten, che potete trovare come al solito dopo il break.

1. LA Noire (Rockstar)
2. LEGO Pirates of the Caribbean (Disney)
3. Brink (Bethesda)
4. Zumba Fitness (505 Games)
5. The Witcher 2 (Namco Bandai)
6. Crysis 2 (EA)
7. Portal 2 (EA)
8. FIFA 11 (EA)
9. Mortal Kombat (Warner)
10. Call of Duty: Black Ops (Activision)

Via | MCV

Ti potrebbe interessare
Nintendo: “Zelda: Skyward Sword è quasi completo”
Adventure Curiosità

Nintendo: “Zelda: Skyward Sword è quasi completo”

Breve informazione di servizio per tutti coloro che stessero aspettando l’ennesima incarnazione della serie Zelda. The Legend of Zelda: Skyward Sword sembra infatti essere da poco entrato nell’ultima fase di sviluppo. Questo è quanto emerso durante l’ultimo incontro finanziario di Nintendo, che ha espresso ciò che abbiamo appena riportato per bocca del suo presidente, Satoru

The Last Story: primo trailer ufficiale
RPG Video e Trailer

The Last Story: primo trailer ufficiale

The Last Story, il nuovo J-RPG di Hironobu Sakaguchi, si mostra per la prima volta in video con il trailer ufficiale pubblicato da Mistwalker. The Last Story arriverà in esclusiva Nintendo Wii entro il 2010 in Giappone (ancora sconosciuta una potenziale data occidentale). Il filmato dopo la pausa.

Il “motion capture” di Prince of Persia, anno 1985
Pc Platform Varie

Il “motion capture” di Prince of Persia, anno 1985

Il video che potete ammirare dopo la pausa è un vero e proprio cimelio: si tratta delle riprese utilizzate come riferimento per creare le animazioni dell’originale Prince of Persia, nell’ormai lontanissimo 1985. A diffondere il video, assoluta chicca per tutti i nostalgici appassionati, è stato direttamente Jordan Mencher, padre del famoso videogioco. Inutile far notare