Perché boicottare Starforce? Ve lo spieghiamo noi.


Starforce è, tra le tante protezioni utilizzate dalle software house per ostacolare le copie pirata dei giochi, la più odiata in assoluto. Tralasciando la questione sulla legittimità di impedire ad un utente di farsi una copia personale di un prodotto che ha regolarmente acquistato (che poi, alla fine, nel 95% abbondante dei casi è possibile aggirare qualsiasi protezione), andiamo a vedere perché Starforce in particolare è così detestata dal popolo.

Starforce ha un metodo molto singolare per impedire la copia di un gioco: installa nel sistema dei driver proprietari nascosti per CD/DVD-ROM, e lo fa senza bisogno di approvazione da parte dell'utente, che viene lasciato completamente all'oscuro di tutto il processo.

Moltissimi sono i casi documentati di improvvisi crash di sistema cominciati a manifestarsi subito dopo l'installazione di un gioco che utilizza il sistema Starforce, e ciò è reso ancora più grave dal fatto che l'utente, non essendo a conoscenza delle modifiche apportate nel suo computer, si ritrova con un'instabilità venuta fuori dal nulla senza nessun'idea sul come rimediare.
Ma i problemi non finiscono con i crash. I driver Starforce godono di privilegi di livello 0 (livello di sistema) rispetto a qualsiasi applicazione di livello 3 (livello utente) o inferiore, e perciò mettono il sistema seriamente a rischio: eventuali virus e trojan potrebbero riuscire ad utilizzarli come backdoor.

Una volta installati, i maledetti driver non sono affatto semplici da rimuovere.
Per vedere se essi sono presenti nel vostro sistema, seguite questa procedura: fate clic col tasto destro su "Risorse del computer" e dal menu contestuale scegliete "Proprietà" (oppure, se siete più smaliziati, premete semplicemente il tasto "Windows" insieme a "Pausa"); a questo punto selezionate "Hardware" --> "Gestione periferiche" e nel menu "Visualizza" selezionate "Mostra periferiche nascoste"; ora andate su "Driver non plug & play" e cliccate sul "+"; i driver Starforce, se presenti, compariranno in questo elenco. Come potete vedere, io che i giochi devo recensirli e non posso quindi evitare quelli con Starforce, sono piuttosto "infestato".


A causa di quanto detto finora, i giocatori che hanno deciso di non comprare giochi protetti da Starforce stanno diventando sempre più numerosi, al punto tale da creare vere e proprie comunità di boicottaggio (come ad esempio questa).
Per correre parzialmente ai ripari, Starforce ha rilasciato un tool per rimuovere i driver nascosti dal sistema. Lo trovate a questo indirizzo. Purtroppo, da quanto si dice, questo programma non assicura risultati certi: ad alcuni funziona, ad altri no.

Ma c'è di più: dimostrandosi oltremodo intolleranti verso qualsiasi tipo di critica, quelli di Starforce hanno minacciato di denunciare il blog BoingBoing, reo di aver semplicemente spiegato con questo post le caratteristiche del sistema anticopia, mettendo in guardia gli utenti. Esattamente come stiamo facendo noi.
Come potrete leggere seguendo il link, il signor Dennis Zhidkov di Starforce parla addirittura di un intervento dell'FBI (...).

Sebbene Starforce non comprometta nel 100% dei casi la stabilità di un sistema, noi di Gamesblog ci sentiamo di appoggiare le persone che lo criticano, perché crediamo che ci debba essere un limite nella lotta alla pirateria, la quale dovrebbe rispettare maggiormente gli utenti legali, spesso i più colpiti dalle protezioni anticopia stesse. Il concetto di base del sistema Starforce, prima ancora dei metodi che utilizza, è assolutamente inaccettabile.

Per finire ecco un breve riepilogo dei link utili apparsi nel post (e anche qualcosina in più):

  • shares
  • Mail
36 commenti Aggiorna
Ordina: