Dying Light: Bad Blood - il battle royale gratuito di Techland si mostra in foto e video

Gli autori di Techland si tuffano nel pescoso oceano dei Battle Royale presentando ufficialmente il progetto di Dying Light: Bad Blood, un titolo votato al multiplayer competitivo che vedrà contrapposti 12 giocatori all'interno dello scenario post-apocalittico di Harran, la città che ha fatto da cornice all'epopea zombesca del primo capitolo di Dying Light.

La video anteprima realizzata dai colleghi di GameSpot nelle giornate conclusive della Gamescom di Colonia ci offre un assaggio delle dinamiche di gioco che sperimenteremo affrontando le sfide di questo atipico battle royale venato di elementi survival. Scorrendo le scene del nuovo trailer ritroviamo le fluide animazioni che hanno contraddistinto il titolo originario, con tecniche ispirate al parkour che daranno ai giocatori la capacità di arrampicarsi sui palazzi di Harran per avere una visuale più ampia della mappa e scoprire la posizione dei nemici e delle orde di zombie.

Bad Blood, di conseguenza, mutuerà il sistema di combattimento del primo Dying Light e ne evolverà il sistema di crafting per velocizzarne la creazione di armi, esplosivi e consumabili onde evitare che gli utenti, costretti a spezzare il ritmo di gioco e ad allontanarsi dalla battaglia per creare oggetti con cui migliorare il proprio arsenale, cadano preda delle orde di zombie guidati dalla CPU e degli attacchi a sorpresa degli altri avversari in rete.

La fase Early Access di Dying Light: Bad Blood partirà ufficialmente nel mese di settembre in esclusiva su PC e dovrebbe concludersi nei primi mesi del 2019, ma non sappiamo se le versioni Xbox One e PlayStation 4 saranno disponibili prima che il titolo giunga alla sua versione finale o se, al contrario, potrà essere scaricato su PlayStation Store e Xbox Game Store all'interno del programma Game Preview. Sempre per il prossimo anno, e sulle medesime piattaforme, è poi previsto il lancio di Dying Light 2.

video | GameSpot

  • shares
  • +1
  • Mail