Wipeout HD: la recensione



Studio Liverpool, dopo i vari ritardi riscontrati negli ultimi mesi (tra i quali quello riguardante il test per l'epilessia), ha rilasciato il 25 Settembre attraverso il PlayStation Store al prezzo di 17,99€ il nuovo ed attesissimo episodio della famosa serie di corse futuristiche Wipeout.

Wipeout HD ha il duro compito di tenere alto il nome e di proporre sulla console Sony sostanziali novità sia dal lato tecnico sia per quanto riguarda la giocabilità. Riuscirà Wipeout HD ad offrire tutto ciò che i fans della serie, e non, stanno aspettando da tempo?

Dopo la pausa trovate la risposta a questa ed altre domande.

La serie Wipeout dal 1995 ad oggi

Il gioco di corse anti gravità creato nel lontano 1995 dal team Psygnosys ha visto negli anni numerosi seguiti dopo il clamoroso successo riscontrato con il primo capitolo che accompagnò l'esordio della prima PlayStation.

Le caratteristiche della serie, soprattutto per quei tempi, erano la grafica in 3D all'avanguardia, la colonna sonora composta da famosi artisti dell'elettronica e la velocità di gioco. Il titolo divenne un "must have" per i possessori di console Sony tanto da riproporre il brand Wipeout tramite seguiti per le console successive.

Dopo Wipeout, Wipeout 2097 e Wip3out per PSOne, Studio Liverpool (ex Psygnosys) creò Wipeout Fusion per PlayStation 2 senza però ottenere lo stesso successo dei precedenti episodi, successo che invece ebbero i seguenti Wipeout Pure e Wipeout Pulse per PSP grazie ad una veste grafica più "colorata" ed alcuni elementi di innovazione, in termini di giocabilità, azzeccati.

Con l'avvento della PlayStation 3 Sony non poteva mancare il solito appuntamento con i fans e ha quindi ben pensato di rilasciare una nuova versione riveduta e corretta degli ultimi due capitoli per PSP che sfrutta appieno la potenza hardware della console Sony.

Wipeout HD

3,2,1... GO!

Lasciati i nastri di partenza ci siamo resi subito conto quanto il sistema di guida, anch'esso ereditato dagli episodi per PSP, sia stato nettamente migliorato. Sono ormai lontane le imprecazioni causate dalla difficoltà del primo Wipeout, infatti ora si può godere con molto più gusto la velocità di gioco sfrecciando a tutta velocità lungo le piste (e non continuamente contro il bordo pista). Studio Liverpool ha inoltre pensato bene di "graziare" i neofiti della serie aggiungendo l'opzione di guida copilota mediante la quale è ancora più semplice evitare di essere sballottati fuori pista.

I controlli di gioco risultano molto comodi nella pratica: con il tasto X è possibile dare gas, con i tasti dorsali L2 e R2 si azionano i freni laterali, mentre con una doppia pressione di essi si può ottenere un movimento laterale veloce, utile ad evitare ostacoli e bordi pista all'ultimo momento. Durante i salti inoltre è possibile azionare l'avvitamento della navicella tramite i tasti sinistra e destra del pad digitale o analogico, ottenendo così all'atterraggio una spinta maggiore.

Appena preso mano con il sistema di guida si può iniziare a gareggiare le svariate gare che il gioco offre sia in single player sia in multiplayer. Giocando in singolo la scelta varia tra la modalità Campagna e Racebox: la prima offre ben 8 competizioni costituite da varie gare da portare a termine (ottenendo almeno il terzo posto) per sbloccare i successivi eventi; la seconda modalità invece permette al giocatore di personalizzare il tipo di gare da svolgere sciegliendo tra 4 tipologie (Prova a Tempo, Gara, Giro Veloce, Torneo e Zona) e modificare i paramentri di difficoltà, il numero di giri ecc...

Wipeout HD

Per quanto riguarda le modalità multiplayer è presente la possibilità di giocare con amici direttamente via split-screen (orizzontale o verticale) sulla stessa console oppure gareggiare in partite multigiocatore via internet, modalità già apprezzata in Wipeout Pulse e qui spinta all'ennesima potenza. Infatti il multiplayer online di Wipeout HD offre al giocatore la scelta di prendere parte a gare singole o tornei fino a un massimo di 8 giocatori, oppure creare partite pubbliche o private per gareggiare con amici o sconosciuti. Inoltre è presente anche il supporto alla chat vocale. Punto forte della modalità online è sicuramente la totale assenza di lag.

Il livello di sfida, anche se il sistema di controllo è migliorato, viene comunque tenuto alto dall'intelligenza artificiale dei concorrenti comandati dalla CPU. Il più delle volte, per via dei danni causati dagli avversari, risulta complicato riuscire a portare a termine le gare intatti, costringendo il giocatore a ripetere la partita cercando di fare pratica con le armi disponibili lungo la pista per difendersi il più possibile e riuscire così a raggiungere il podio almeno al terzo posto.

Sono inoltre presenti numerosi premi sbloccabili, quali nuove astronavi, nuove skin, nuovi HUD e quant'altro. Se poi questo non bastasse, Studio Liverpool ha pensato bene di sfruttare le funzionalità degli ultimi firmware di PlayStation 3 aggiungendo il supporto ai Trofei ed aumentando così la longevità di gioco che di per se è già praticamente infinita.

Wipeout HD

Comparto tecnico

Oltre alla ottima giocabilità, va sicuramente menzionato il lavoro svolto dagli sviluppatori riguardo alle notevoli migliorie tecniche del gioco, rese possibili grazie all'hardware di PlayStation 3. Wipeout HD gira ottimamente in risoluzione 1080p a 60 frame al secondo con una fluidità impressionante. Il livello di velocità di guida durante le gare è altissimo e non viene intaccato minimante da rallentamenti o blocchi di nessun tipo.

Il dettaglio grafico di questa nuova versione in alta definizione non poteva essere da meno. Ogni elemento presente a schermo, seppur minimalista nello stile adottato dal design, risulta molto dettagliato. E' possibile infatti notare meglio i particolari nella inedita modalità foto presente nel menù di pausa durante le gare. Questa nuova opzione permette di immortalare scenari e astronavi durante le corse con la possibilità di interagire con i numerosi effetti visivi che daranno vita a vere opere d'arte fotografica. Per avere degli esempi su cosa si possa creare con tale modalità potete dare una sguardo alle immagini allegate a questa recensione, le quali sono state tutte create grazie ad essa. Insomma un buon passatempo per rilassare mente ed occhi tra una gara e l'atra.

Altra notevole caratteristica ereditata dalla serie Wipeout è il comparto audio che anche in questa versione per PlayStation 3 da ottimi risultati. In particolare è molto apprezzato il lavoro di Studio Liverpool per quanto riguarda gli effetti sonori durante la gara. Ogni volta che si passa sotto una galleria o sotto un tunnel anche la musica di sottofondo sarà contaminata dall'effetto eco e riverbero dell'ambiente. Rimanendo sempre sulla musica va ovviamente citata la buona colonna sonora, sempre in stile electro, e la possibilità di personalizzarla tramite i brani su hard disk.

Wipeout HD

Conclusioni

Studio Liverpool è riuscita ottimamente a donare alla serie una notevole marcia in più. La grafica ad alta definizione unità all'impressionante fluidità offrono un impatto visivo mai raggiunto fin'ora riproponendo in parte le stesse sensazioni provate quando fece la sua comparsa su PSOne il primo Wipeout.

Inoltre la giocabilità ereditata dagli ottimi due episodi per PSP, la modalità multigiocatore (online e offline) e l'apprezzatissima modalità foto fanno di Wipeout HD un titolo avere sul proprio hard disk senza esitazioni, soprattutto alla concorrenziale cifra di 17,99€.

Wipeout HD

Wipeout HD
Wipeout HD
Wipeout HD
Wipeout HD
Wipeout HD
Wipeout HD
Wipeout HD
Wipeout HD
Wipeout HD
Wipeout HD
Wipeout HD
Wipeout HD
Wipeout HD
Wipeout HD
Wipeout HD
Wipeout HD
Wipeout HD
Wipeout HD
Wipeout HD
Wipeout HD
Wipeout HD
Wipeout HD
Wipeout HD
Wipeout HD
Wipeout HD
Wipeout HD
Wipeout HD
Wipeout HD
Wipeout HD
Wipeout HD
Wipeout HD
Wipeout HD
Wipeout HD
Wipeout HD
Wipeout HD
Wipeout HD
Wipeout HD
Wipeout HD
Wipeout HD
Wipeout HD
Wipeout HD
Wipeout HD
Wipeout HD
Wipeout HD
Wipeout HD
Wipeout HD
Wipeout HD
Wipeout HD

  • shares
  • Mail
22 commenti Aggiorna
Ordina: