David Cage, boss di Quantic Dream: "I sequel uccidono la creatività"

David Cage si scaglia contro l'assenza di nuove idee nell'industria videoludica. Leggi le sue parole.
David Cage si scaglia contro l'assenza di nuove idee nell'industria videoludica. Leggi le sue parole.

Soffrite nel vedere sequel e sequel uno uguale all’altro, anno dopo anno? Sappiate che il boss di Quantic Dream, David Cage, è con voi. Ma a suo giudizio, la colpa è anche un po’ di chi gioca:

“Se t’interessa l’innovazione e credi che i giochi possano essere altro rispetto agli shooter, allora realizzi che i sequel uccidono creatività e innovazione.

Molte persone vogliono sempre lo stesso, e se è quello che gli offri lo comprano con gioia. Il risultato è molto semplice. I giocatori investono denaro in publisher ai quali non interessa l’innovazione.”

Queste le sue parole in un’intervista rilasciata a OPM UK.

Sempre lo stesso gioco, anno dopo anno, Natale dopo Natale, e tutti via felici. Tranne naturalmente quelli di Quantic Dream:

“Noi non diamo alle persone quello che si aspettano. Vogliamo dare loro qualcosa che vogliono prima che si accorgano di volerlo.”

Non è la prima volta, del resto, che Cage si scaglia contro la mancanza di nuove idee nell’industria videoludica: a luglio aveva parlato di concreta possibilità di morte a causa dell’assenza d’innovazione nei giochi, portando Journey come esempio riuscito.

Il prossimo progetto di Quantic Dream, Beyond: Two Souls, promette naturalmente di mantenere fede a tali parole: uscita prevista nel 2013, in esclusiva su PlayStation 3.

Foto | Flickr

Ti consigliamo anche

Link copiato negli appunti