Gran Turismo 5: Yamauchi parla di caratteristiche e aggiornamenti futuri

Dopo aver assicurato che il modello fisico avanzato dei danni è subito disponibile e non sbloccabile, Kazunori Yamauchi ha parlato via Twitter degli aggiornamenti che ci dobbiamo aspettare in futuro per Gran Turismo 5 e fornito alcune informazioni generali. Yamauchi ha ammesso che le ombre scalettate sono un problema non indifferente, e ha espresso la


Dopo aver assicurato che il modello fisico avanzato dei danni è subito disponibile e non sbloccabile, Kazunori Yamauchi ha parlato via Twitter degli aggiornamenti che ci dobbiamo aspettare in futuro per Gran Turismo 5 e fornito alcune informazioni generali.

  • Yamauchi ha ammesso che le ombre scalettate sono un problema non indifferente, e ha espresso la volontà di metterci una pezza. La colpa sarebbe di alcune inquadrature della telecamera.
  • Possibilità di rimuovere in maniera facoltativa l’HUD su schermo
  • Per sbloccare la Red Bull X1 sarà necessario partecipare al “Sebastian Vettel Challenge”, che compare al livello 30
  • Le funzionalità Online come “lounge” verranno aggiunte “una alla volta”
  • Benché Polyphony Digital continui a supportare i volanti Logitech G25 e G27, Yamauchi ha ammesso un po’ cripticamente che presto vorrebbe vedere un nuovo volante
  • Come già riportato, i danni meccanici verranno aggiunti con un aggiornamento entro pochi giorni
  • Il tracking facciale funziona solo sulla modalità arcade: nella carriera ci sono problemi di memoria di PS3 che ne impediscono l’utilizzo
  • Probabilmente verranno implementati premi in denaro (virtuale, da spendere nel gioco) anche negli eventi online
  • Presto verrà pubblicata la colonna sonora di Gran Turismo 5 in 2CD
  • Yamauchi voleva implementare una modalità “free roam” in GT5, dove i giocatori avrebbero potuto guidare liberamente in giro per le città ma al tempo stesso rispettare semafori, limiti di velocità etc. e addirittura scendere dall’auto e girare a piedi
  • L’upload dei replay su YouTube è stato rimosso dalla versione finale perché impiegava moltissimo tempo a creare il video e richiedeva troppa memoria di sistema (sembra che la RAM sia un problema sempre più insistente). Yamauchi, però, non ha ancora abbandonato del tutto l’idea.

Niente male, ma la domanda rimane sempre la stessa: com’è possibile che in cinque anni di sviluppo non ci sia stato il tempo di risolvere certi bug (evidenti fin dal Prologue) o introdurre certe funzionalità?

Ti potrebbe interessare
Epic Games: ancora lontani i limiti grafici di Xbox 360
Mercato Xbox 360

Epic Games: ancora lontani i limiti grafici di Xbox 360

Il produttore esecutivo di Gears of War 2, Rod Fergusson, ha avuto modo di esprimere ai ragazzi di VG247 il parere suo e di Epic Games sulle potenzialità dell’hardware di Xbox 360 nell’ottica di una programmazione a lungo termine, nonostante la console Microsoft sia la più anziana dell’attuale generazione videoludica:“Io penso che si possa fare

Mario Strikes: Charged Football ha una data
Action Brevi Segnalazioni

Mario Strikes: Charged Football ha una data

La mascotte di casa Nintendo è nuovamente pronta a ritornare nella versione calcistica, ma questa volta per console Wii. Mario Strikers: Charged Football è infatti il secondo titolo calcistico dedicato a Mario, il primo uscito per GameCube riscosse un notevole apprezzamento dei videogicatori, e in questa nuova veste per Wii offrirà parecchie novità interessanti. La

Crysis su 360? Chi l’ha detto?
Brevi First Person Shooter Xbox 360

Crysis su 360? Chi l’ha detto?

La Electronic Arts frena gli entusiasmi dei possessori di Xbox 360, affermando che non ci sarebbe alcuna conversione in vista per l’innovativo Crysis. Che si tratti di una scelta di marketing o di tragedia allo stato puro? Prima di versare lacrime, aspettate i nostri aggiornamenti![via Joystiq]