Kinect: il costo dei componenti è di 56$

Il costo dei componenti usati per costruire Kinect sarebbe di 56$, mentre come saprete la periferica viene venduta negli USA a 150$ e in Europa a 150€, pari a oltre 200$. Lo riporta EE Times, dove si differenzia anche la tecnologia PrimeSense rispetto ai 56$, pari a 17$ e composta da videocamera, microfono e processore.Ai


Il costo dei componenti usati per costruire Kinect sarebbe di 56$, mentre come saprete la periferica viene venduta negli USA a 150$ e in Europa a 150€, pari a oltre 200$. Lo riporta EE Times, dove si differenzia anche la tecnologia PrimeSense rispetto ai 56$, pari a 17$ e composta da videocamera, microfono e processore.

Ai componenti appena citati per arrivare alla cifra finale si aggiungono porte USB, RAM, processori addizionali e tutto quanto il resto appartiene alla nuova periferica. In realtà è doveroso notare che il prezzo di 56$ non comprende costi di sviluppo, manifattura, spedizioni, marketing e tutte le voci aggiuntive nel bilancio Microsoft relative alle spese effettuate per Kinect, che soprattutto nel caso del marketing sappiamo già essere di 500 milioni in totale.

Mentre 1Up ci va cauto, qualcuno come vg247 ha già avanzato dei dubbi sulla volontà di Microsoft di voler effettuare un gran profitto sulla periferica, ma il mio parere è che sommando tutti i costi, oltre quello relativo ai componenti, si possa comunque arrivare oltre i 100$: non sarà il sistema di controllo più economico del mondo, ma almeno per il momento il prezzo sembra essere quello giusto, almeno negli USA. Discorso leggermente diverso per l’Europa, dove siamo ormai tristemente abituati ad avere questo tipo di cambio dollaro-euro per i prodotti tecnologici.

Ti potrebbe interessare
Duke Nukem Forever: nuove immagini
First Person Shooter Pc Ps3

Duke Nukem Forever: nuove immagini

Dopo esserci ripresi (seppure a fatica) dallo storico annuncio della data d’uscita ufficiale di Duke Nukem Forever, il bestione atomico dai capelli a spazzola torna a farci visita per mostrarsi in una serie di immagini di gioco tratte dalla sua “nuova” avventura che, naturalmente, lo vedrà protagonista assoluto nell’eterna battaglia contro i cinghiali intergalattici che

Project Gotham Racing 4 ritarda, ma si mostra in nuove immagini
Guida Screenshot Varie

Project Gotham Racing 4 ritarda, ma si mostra in nuove immagini

Project Gotham Racing 4 slitta ufficialmente ad ottobre in territorio inglese, e di conseguenza, con tutta probabilità, anche in Italia e nel resto d’Europa. La nuova data è 12 ottobre, e il ritardo è dovuto essenzialmente ad un maggiore tempo richiesto ai programmatori per effettuare l’ultima “pulizia” generale del codice, in particolare per le parti