Avalanche Studios: "i nostri kit di sviluppo di Wii U stanno prendendo la polvere"

Il creatore di Just Cause, Christofer Sundberg, punta il dito sulla scarsa base installata di Nintendo Wii U

Una nuova testimonianza non troppo lunsinghiera su Wii U arriva dagli Avalanche Studios, creatori della serie action/open-world Just Cause. Christofer Sundberg, fondatore della software house, ha così parlato dalle pagine della rivista online norvegese Pressfire.no, facendo capire che attualmente il più grande problema è da identificare nella scarsa base installata:

«Al momento non siamo particolarmente entusiasti di Wii U. I miei bambini giocano 'Skylanders Giants' su Wii U. È quello è praticamente l'unico rapporto che ho con la console. [...] In realtà abbiamo alcuni dev-kit di sviluppo di Wii U che stanno solo li a prendere la polvere. È una cosa che non va bene, perché volevamo fare qualcosa su questa macchina. Secondo me si tratta di una piattaforma 'cool', ma ora come ora non dipende solo da noi. Volevamo creare un gioco che raggiungesse più gente possibile»

Altro problema non indifferente sembra essere - sempre a detta di Sundberg - una sorta di atavica difficoltà nel comunicare direttamente con Nintendo, cosa che intralcia nettamente ogni velleità di sviluppo su Wii U:

«Non so perché ma per quanto ci riguarda, Nintendo è sempre stata molto difficile da raggiungere. Non sai mai con chi devi parlare di preciso, non hai mai un riferimento certo. Solo negli ultimi tempi siamo riusciti a combinare qualcosa grazie al nostro publisher»

Avalanche Studios è attualmente al lavoro sull'attesissimo Just Cause 3 e su una nuova serie open world ispirata al mondo di Mad Max.

  • shares
  • Mail