Need for Speed: Rivals - nuove immagini e info dagli sviluppatori

Il nuovo arcade racing di Criterion Games e Ghost Games torna a sfrecciare in foto

Need for Speed: Rivals - galleria immagini

Forti dell'interesse suscitato negli appassionati di giochi di guida arcade con la lunga video-dimostrazione di Need for Speed: Rivals proposta agli spettatori della conferenza E3 di Electronic Arts, i ragazzi degli studios inglesi di Criterion Games e gli sviluppatori svedesi di Ghost Games tornano a mordere l'asfalto virtuale del loro prossimo progetto targato NFS per offrirci delle immagini di gioco tratte dalla versione next-gen (nella fattispecie, la stessa ammirata la settimana scorsa tra gli stand della kermesse losangelina, ossia quella PC).

Approfittando dell'occasione, il boss dei Ghost Games Marcus Nilsson ha rilasciato un'intervista esclusiva ai giornalisti di Pocket-lint per discutere di alcuni degli aspetti meno noti del progetto, come quelli legati alla "gestione dello stress" causato dalle aspettative della nutrita base di fan e dall'esperienza messa a disposizione dagli sviluppatori per fare in modo che il progetto possa soddisfare le esigenti richieste degli appassionati:

"Gli appassionati si aspettano un capolavoro e noi, in quanto sviluppatori, non possiamo non sentire questa pressione, ma avendo lavorato alle serie di Battlefield, a quella di Burnout e ai capitoli precedenti della saga di Need for Speed confido nella bravura del team e giudico questa pressione come uno stimolo ulteriore per fare ancora meglio. Con Rivals tenteremo di estendere l'orizzonte di gioco di Hot Pursuit attraverso l'implementazione di nuove funzionalità legate a delle modalità inedite che si incastreranno nella struttura della doppia carriera in singolo [una da poliziotto, l'altra da pilota di gare illegali] e dell'online."

Need for Speed: Rivals - galleria immagini
Need for Speed: Rivals - galleria immagini
Need for Speed: Rivals - galleria immagini

Non meno importanti sono poi le dichiarazioni di Nilsson in merito all'approccio adottato dagli sviluppatori per lavorare con il Frostbite Engine e con l'hardware delle future console casalinghe di Microsoft e Sony (oltreché con le GPU e le CPU di fascia alta che sono già in commercio o che lo saranno da qui alla fine dell'anno):

"Naturalmente non posso dire quanto è potente l'Unreal Engine 4 e quali siano i piani di EA per 'rispondere' al motore grafico di Epic Games, ma se c'è una cosa che posso dire è che con il Frostbite Engine 3 si lavora incredibilmente bene, e non solo perchè offre un dettaglio visivo spaventoso ma anche perchè facilita enormemente il compito degli sviluppatori grazie ai toolset messici a disposizione dagli EA DICE.

Quello che stiamo vivendo è un periodo particolarmente delicato per l'industria, passare da una generazione di console a un'altra non è mai semplice e non lo sarà nemmeno questa volta. Lavorare con le next-gen è complicato, questo è ovvio, ma grazie all'architettura scelta da Microsoft e Sony per progettare Xbox One e PlayStation 4 possiamo abbattere i tempi di porting e questo fattore avrà un'importanza sempre maggiore col passare del tempo."

Prima di concludere il suo intervento, il capo dei Ghost Games ha spiegato come tutte le versioni del titolo offriranno le medesime funzionalità, dall'adozione del sistema AllDrive (deputato a gestire fluidamente il passaggio dalle sessioni in singolo a quelle in rete) alla presenze delle sfide multiplayer con lobby non superiori agli 8-10 utenti (una scelta, quest'ultima, presa dagli sviluppatori per la presenza contemporanea delle auto del traffico e dei piloti-poliziotto guidati dalla CPU). L'unico aspetto che differenzierà le versioni next-gen sarà il supporto ai tablet e agli smartphone per le funzionalità aggiuntive legate alla gestione delle "ondate" dei poliziotti e alla disposizione delle "trappole" da parte dei piloti delle gare illegali: in questo caso, però, gli sviluppatori preferiscono rimandare ogni approfondimento alle prossime settimane.

La commercializzazione di Need for Speed: Rivals è prevista per il 19 novembre su PC, PS3 e X360. Per la doppia versione next-gen per Xbox One e PlayStation 4, invece, la data di lancio non è stata ancora annunciata ma presumibilmente dovrebbe cadere entro e non oltre la fine dell'anno, giusto in tempo per le festività natalizie.

Need for Speed: Rivals - galleria immagini
Need for Speed: Rivals - galleria immagini
Need for Speed: Rivals - galleria immagini

Need For Speed: Rivals, anteprima E3 2013 con EA


10 giugno 2013 - A cura di David
Electronic Arts: E3 2013 liveblogNeed for Speed: Rivals

è stato mostrato ufficialmente nel corso della conferenza Electronic Arts all'E3 2013 di Los Angeles. Il produttore esecutivo Marcus Nilsson ha presentato il gioco come "offline ma soprattutto online", poiché sostiene che il team di sviluppo sia riuscito a rivoluzionare l'esperienza multigiocatore.

La demo mostrata da Electronic Arts ci mostra due punti di vista differenti: quello dell'inseguitore e quello dell'inseguito in modalità single player, che diventa poi un tutt'uno nella modalità multiplayer. Sembra che per passare dalla modalità single player a quella multiplayer sarà sufficiente intromettersi in un gruppo di auto che stanno gareggiando illegalmente per strada.

Need For Speed Rivals è incentrato sulle corse open-world, la personalizzazione delle vetture e, appunto, il multiplayer integrato con il single player. Il gioco utilizza il sistema AIIDrive per connettersi con algri giocatori I potenziamenti sono sbloccabili raccogliendo i vari "Speedpoint" durante le missioni.

Interessante l'integrazione cross-platform, grazie alla quale i giocatori possono influenzare le dinamiche di gioco. È stato ad esempio mostrato come utilizzando un tablet iOS o Android sia possibile chiamare il supporto aereo di un elicotter durante un inseguimento polizia-piloti illegali.

Da quanto abbiamo potuto vedere dal filmato, la giocabilità è assolutamente di stampo "arcade", e da un capitolo della saga Need For Speed non ci aspettavamo niente di diverso: l'immediatezza e la facilità di calarsi subito nei panni del pilota virtuale è un aspetto portante della serie da ormai molti anni (escludendo in parte il filone "Shift", con timidissime velleità simulative).

.

Need for Speed: Rivals - video d'annuncio e prime immagini di gioco


A cura di Michele Galluzzi, 24 maggio 2013

Need for Speed: Rivals - galleria immagini

Le alte sfere di Electronic Arts decidono di chiudere col botto la settimana d'annuncio di Xbox One decidendo ri rimanere sotto la luce dei riflettori mediatici per annunciare ufficialmente Need for Speed: Rivals, il nuovo capitolo della rediviva saga arcade racing previsto per gli utenti di questa e della prossima generazione di piattaforme da gioco, PC incluso.

Per dare forma a questo titolo e dedicargli tutte le attenzioni del caso (specie considerando la doppia "fatica" rappresentata dalla natura cross-generazionale del progetto), i boss di EA hanno saggiamente deciso di impegnare tutta la forza lavoro dell'esperto gruppo di sviluppo inglese di Criterion Games e dell'ancora fresco d'apertura team svedese di Ghost Games.

Servendosi dell'ultimissima versione del Frostbite Engine 3 per dare forma alle ambientazioni e attingendo a piene mani all'esperienza maturata negli scorsi mesi con Hot Pursuit prima e Most Wanted poi, i ragazzi di Criterion e i loro nuovi compagni d'avventura di Goteborg ci permetteranno di mordere l'asfalto virtuale di Redview County, una sconfinata regione caratterizzata da una grande varietà di metropoli pulsanti di vita e di aree dalla natura selvaggia servite da centinaia di chilometri di autostrade e di stradine di periferia.

Dal punto di vista del gameplay spicciolo, invece, i punti qualificanti di Rivals sono quelli legati all'adozione di un modello di guida influenzato profondamente dal meteo dinamico, all'interconnessione tra gli eventi della carriera in singolo e le sfide multiplayer garantita dal nuovo Autolog, dalla possibilità di personalizzare i propri bolidi e dall'adozione di una modalità "Guardie e Ladri" rivista e corretta in funzione di ben 11 tipologie di potenziamenti sbloccabili nel corso delle gare.

La commercializzazione di Need for Speed: Rivals è prevista per il 19 novembre su PC, PS3, X360 e, forse, su Wii U. Per ciò che riguarda la doppia versione next-gen per Xbox One e PlayStation 4, invece, l'uscita è prevista indicativamente per la fine dell'anno e dovrebbe coincidere con il lancio delle console.

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: