Koji Igarashi se la prende col Wiimote

Sembra che la nuova moda fra i game designer sia prendersela con i controller delle console next-gen, dopo Hideo Kojima e il Sixaxis è il turno di Koji Igarashi, pezzo di grosso di casa Konami e mente di Castelvania, che ha dato il suo no definitivo ad una trasposizione di Castelvania per il Wii, sostenendo


Sembra che la nuova moda fra i game designer sia prendersela con i controller delle console next-gen, dopo Hideo Kojima e il Sixaxis è il turno di Koji Igarashi, pezzo di grosso di casa Konami e mente di Castelvania, che ha dato il suo no definitivo ad una trasposizione di Castelvania per il Wii, sostenendo che il Wiimote non è adatto al gameplay di Castelvania e confermando di non voler fare “un gioco con controlli pieni di fronzoli inutili (cosi l’Oxford Paravia traduce gimmicky controls) dove agiti il controller come una frusta…”.

A me sinceramente non sembra una brutta idea quella di usare il controller come una frusta o come una spada, succede in Zelda e nessuno se ne sta lamentando, e mi pare che anche la Lucasarts abbia in programma un gioco dove Wiimote e spada laser andranno a braccetto, ma evidentemente Kojima sa qualcosa che io ignoro… oppure non ha ancora capito come integrare bene Wii e Castelvania, chissà! Di sicuro tutti i fan della serie non la pensano come lui… ma possono sempre consolarsi con “Castelvania: the movie“.

Ti potrebbe interessare
Silent Hill: Homecoming in digital delivery solo su PC
Pc Ps3 Survival Horror

Silent Hill: Homecoming in digital delivery solo su PC

Che Silent Hill: Homecoming arrivasse su PC lo sapevamo già da tempo, così come sapevamo che su questa piattaforma sarebbe stata rilasciata solo la versone digital delivery in esclusiva su Steam. Quello che forse ci sfuggiva era però se Konami avesse intenzione di estendere la possibilità di scaricare il gioco anche su Xbox 360 e

Il creatore di Brain Training rifiuta milioni in royalties
Puzzle Varie

Il creatore di Brain Training rifiuta milioni in royalties

Il marchio Brain Training ha raggiunto dal 2005 ad oggi risultati straordinari arrivando a vendere in tutto il modo qualcosa come 17 milioni di pezzi, e lanciando la moda degli “allena-mente” per console portatile che altri produttori non hanno esitato a seguire. E’ con stupore che apprendiamo che il personaggio dietro al concetto di gioco,