Modern Warfare 2: gli ostaggi uccisi arrivano nel Parlamento inglese

Era solo questione di tempo prima che un politico da qualche parte del mondo si accorgesse delle scene presenti nell’ormai famigerato livello dell’areoporto di Modern Warfare 2: il vincitore del premio è stato il parlamentare inglese Keith Vaz, che ai microfoni del Daily Mail si è detto intenzionato a portare in aula il gioco sviluppato



Era solo questione di tempo prima che un politico da qualche parte del mondo si accorgesse delle scene presenti nell’ormai famigerato livello dell’areoporto di Modern Warfare 2: il vincitore del premio è stato il parlamentare inglese Keith Vaz, che ai microfoni del Daily Mail si è detto intenzionato a portare in aula il gioco sviluppato da Infinity Ward.

Queste le sue parole:

“Sono assolutamente scioccato dal livello di violenza in questo gioco e sono particolarmente preoccupato su quanto realistico possa sembrare il gioco”.

Fortunatamente gli ha risposto un altro politico inglese, Tom Watson, che ha addirittura creato un gruppo Facebook per difendere il gioco e protestare allo stesso tempo “contro giornali e politici del Regno Unito che danno addosso ai videogiochi”, oltre a rilasciare questa dichiarazione:

“Tutto ciò che esce dal Parlamento riguardante i videogiochi è incessantemente negativo. Ci sono migliaia di persone impiegato in quest’industria e 26 milioni di persone videogiocatrici. Dovremmo avere una vista più bilanciata del settore, supportandolo attraverso tempi difficili.”

Non ci resta che sperare che qualcuno ci difenda anche da queste parti, dove a partire da oggi il gioco arriva nei negozi per PC, PS3 e X360 portandosi dietro le prevedibili reazioni di media e mondo politico: speriamo bene.

Via | Gamepolitics

Ti potrebbe interessare
Yu Suzuki parla di un concept per Shenmue 3
Adventure Curiosità Segnalazioni

Yu Suzuki parla di un concept per Shenmue 3

James Mielke, vecchia firma di 1UP, ha rintracciato Yu Suzuki per una succosa intervista, durante la quale il game designer ha parlato di alcune sue idee relative a Shenmue 3.Suzuki afferma che, nella sua testa, il gioco si sarebbe dovuto concentrare molto più sul rapporto tra Ryo e Shenhua, andando in netto contrasto con la

Mirror’s Edge e Mercenaries 2 non sbancano il Giappone
Action Mercato Ps3

Mirror’s Edge e Mercenaries 2 non sbancano il Giappone

Un buona varietà di elementi suggerisce che sia Mirror’s Edge, sia Mercenaries 2: World in Flames, in Giappone non riescono proprio a decollare.L’immagine in alto mostra pile di copie dei due giochi invendute nonostante fossero al prezzo di 1980 ¥ (circa 16,50 €). Entrambi i giochi sono stati rilasciati in Giappone a Dicembre: Mirror’s Edge