L’hacker GeoHot: intervista alla BBC sulla modifica alla PlayStation 3

L�hacker GeoHot: intervista alla BBC sulla modifica alla PlayStation 3

Incuriositi dall'annuncio dato da George Hotz sul suo blog, i giornalisti della BBC sono andati a trovare il ragazzo prodigio che per primo riuscì a modificare l'iPhone e che oggi afferma di aver scardinato il sistema di protezione di PlayStation 3.

Davanti alle telecamere della televisione pubblica britannica, Mr. Hotz ha raccontato di avervi lavorato dall'estate scorsa: a parte le prime tre settimane passate a studiarne l'hardware, GeoHot ha impiegato le successive due settimane a trovare una falla di sistema da cui accedere alla memoria virtuale della console Sony. Il risultato finale è una modifica al 95% software e al 5% hardware, con la quale viene aperta la strada verso l'installazione di programmi terzi (come gli emulatori) e di hard disk esterni da cui far partire giochi PS3 "alla Zpack".

Naturalmente, la chiacchierata con la BBC non era l'occasione propriamente adatta per rivelare tutti i dettagli dell'hack, e come se non bastasse tutto ciò i sospetti che la sua impresa sia solo una farsa crescono di ora in ora: nel corso dell'intervista, ad esempio, GeoHot afferma di non aver giocato nemmeno per mezzo minuto con la sua PS3, sia prima che dopo aver compiuto la modifica.

E allora GeoHot, una domanda te la faccio io: sei un genio, passi gli ultimi sei mesi della tua vita a sviscerare una console, e poi non provi nemmeno a fare una partitina a Motorstorm in backup per capire se sei entrato nella storia o se hai trasformato la tua PS3 in un'arricciacapelli???

via | BBC

  • shares
  • Mail
54 commenti Aggiorna
Ordina: