Bomberman: Act Zero - Metarecensione

Visto che l'idea di darkripper della metarecensione è piaciuta ho pensato di riproporla, questa volta con protagonista Bomberman: Act Zero.

Ne avevamo già parlato qualche tempo fa e già allora le premesse non sembravano delle migliori. Oggi leggendo le prime recensioni del gioco Hudson non si può che rabbrividire di fronte e al trattamento riservato al simpatico personaggio e alla pochezza del gioco in sè.

Devo confessare che ho provato un piacere sadico nel leggere le catastrofiche recensioni apparse in rete nei giorni scorsi, non fosse altro che per ripicca nei confronti del patetico tentativo di rendere più cool e al passo con i tempi il povero Bomberman, sottoponendolo ad un restyling che non poteva essere più banale e stereotipato.


  • Gamespot: Alla voce "pro" fanno bella mostra di sè tre puntini di sospensione, Gamespot proprio non riesce a trovare nulla di buono in questo nuovo Bomberman.

    Inutile la nuova modalità di gioco, chiamata FPB (first-person bomber), la cui telecamera viene definita come frustrante e che, grazie all'aggiunta di una barra dell'energia che permette di essere colpiti da un'esplosione senza morire immediatamente, risulta essere una versione semplificata del classico gameplay della serie. Pessima la modalità singleplayer, costituita da 99 livelli da affrontare tutto d'un fiato senza possibilità di salvare i propri progressi.

    Nemmeno l'online si salva dall'oblio: fino ad 8 giocatosi si possono sfidare online nelle modalità classica e FPB ma, se da una parte la modalità classica sembra essere la prediletta sui server di Xbox Live, dall'altra Gamespot fa notare che sarà ben difficile riuscire a trovare 8 sfortunati che possiedano il gioco con cui sfidarsi.

    Ennesimo affronto alla storica serie è la completa assenza di qualsivoglia modalità multigiocatore offline. Niente serate tra amici a base di Bomberman con Act Zero, con sommo dispiacere del recensore che sottolinea come questo tipo di modalità sia uno dei punti forti di questo genere di giochi.

    Da notare che, pur non potendo far nulla per risolvere i tanti problemi del gioco, gli sviluppatori hanno trovato il tempo di dotare di "fisica" propria alcune parti dei modelli femminili dei personaggi robotici. Indovinate quali parti?

    Voto: 2,9 su 10
  • IGN: L'idea dietro al massiccio restyling subito dalla serie, stando ad IGN, sarebbe quella di mirare al target del giocatore americano medio che, secondo un'idea confusa e stereotipata, è una specie di imbecille appassionato di robot e armi da guerra.

    Voto: 3,0 su 10
  • Gamespy: la recensione si può sintetizzare in una frase: "From hero to zero", Gamespy riprende i punti già trattati nelle recensioni di IGN e Gamespot e non può far altro che essere d'accordo.

    E' curioso notare come tra i lati positivi, laddove Gamespot non era stato in grado di trovarne, venga segnalato che il gioco, una volta inserito nella cosole, sia partito senza problemi... quando si dice il bicchiere mezzo pieno.

    Voto: 1,5 su 5
  • In sostanza un gioco pessimo, il peggiore disponibile su Xbox 360 al momento. Il Kabuki Warriors di Xbox 360... e ho detto tutto.

    • shares
    • Mail
    5 commenti Aggiorna
    Ordina: