Seabass: il team di PES non era preparato per questa generazione di console


Non è un mistero che la serie calcistica per eccellenza fino a qualche anno fa, abbia gradatamente lasciato lo scettro al suo acerrimo rivale, FIFA. Stiamo ovviamente parlando della serie Pro Evolution Soccer, che per anni ha dominato incontrastata nel proprio genere - specie la versione giapponese Winning Eleven, quasi sempre un gradino sopra le controparti occidentali.

Ora Shingo "Seabass" Takatsuka si è aperto in tutta franchezza ed ha fornito quelle che, a suo dire, sono delle valide motivazioni alla base di questo inesorabile declino. Secondo Seabass il team di PES "non era abbastanza pronto per questa generazione di console". La loro intenzione era quella di creare quello che sarà PES 2011 già al passaggio da PS2 a PS3, ma ciò non era proponibile a causa di questo repentino cambiamento.

Tuttavia Seabass non lesina di riconoscere le proprie colpe, ammettendo quasi esplicitamente di essersi un po' adagiati sulla fiducia acquisita negli anni. Ora però si dice assolutamente pronto ad imparare dagli errori commessi in passato, nonché seriamente intenzionato a ripagare i giocatori con il doppio, se non il triplo, delle loro aspettative. Per Takatsuka, con PES 2011, tutto ciò sarà alla loro portata.

via | VG247

  • shares
  • Mail
44 commenti Aggiorna
Ordina: