Titanfall, introdotto il supporto ai match privati

Da oggi gli utenti di Titanfall possono organizzare match privati, con qualche ovvia limitazione. Ecco tutti i dettagli.

Ancora novità per Titanfall, l’ultima fatica di Respawn, che da ieri, grazie a una nuova patch, ha iniziato a supportare in versione beta i match privati, partite chiuse che potrete organizzare con la vostra cerchia di amici lasciando fuori gli utenti che non conoscete.

I match privati supportano da 2 a 12 giocatori - da 1 a 6 per ogni team - e possono essere avviati direttamente dal menu principale del gioco: vi basterà scegliere le mappe o le modalità, decidere in quale team stare e cominciare a giocare invitando gli amici o lasciandoli unire a partita già avviata.

La nuova opzione arriva con qualche limitazione: mentre si gioca un match privato non si accumulano XP né si sbloccano achievement. E, almeno per questa prima fase beta, non esiste un lobby leader, tutti i giocatori che stanno partecipando possono modificare le opzioni di gioco e avviare o fermare il countdown.

I match privati, lo precisano i ragazzi di Respawn, vengono giocati su server dedicati su Xbox Live Cloud Compute, proprio come le partite normali. In futuro arriveranno altre opzioni, quindi se per ora la modalità vi sembra un po’ limitata, ricordate che si tratta pur sempre di una fase beta.

titanfall-pan

Via | Respawn

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.
  • shares
  • Mail