The Witcher 3: Wild Hunt – CD Projekt pubblica il Modkit ufficiale

CD Projekt fa un regalo a tutti i modder di The Witcher 3 e promette agli utenti console di attivarsi per portare le mod più importanti su PS4 e Xbox One

I ragazzi di CD Projekt RED mantengono la promessa fatta ai loro fan nei mesi precedenti al lancio di The Witcher 3: Wild Hunt e rendono finalmente disponibile il Modkit ufficiale del loro kolossal fantasy.

Gli strumenti di sviluppo pubblicati dagli autori polacchi sulle pagine del portale specializzato di Nexus Mods assieme a una serie di progetti esplicativi sono studiati per facilitare il lavoro dei modder più creativi consentendo loro di importare, esportare e modificare asset grafici, modelli poligonali e file di sistema: per quanto concerne gli aspetti legati al copyright (e al suo eventuale infrangimento tramite la pubblicazione di mod “non autorizzate”), sono gli stessi vertici di CD Projekt a esortare gli appassionati della saga di Geralt di Rivia a condividere le proprie creazioni nei modi ritenuti più opportuni dai loro ideatori.

Guarda la galleria: The Witcher 3: Wild Hunt (29-03-2015)

Dalle pagine di Gamespot, inoltre, gli sviluppatori polacchi ci informano di voler lavorare a stretto contatto con Microsoft e Sony per permettere all’utenza di PlayStation 4 e Xbox One di scaricare le mod più importanti, magari attraverso la futura pubblicazione di DLC gratuiti e di update che consentano loro di ampliare ulteriormente la già enorme offerta di gioco di The Witcher 3: Wild Hunt prima dell’avvento delle prossime espansioni maggiori, Hearts of Stone e Blood and Wine, previste al lancio rispettivamente per il mese di ottobre e per i primi mesi del prossimo anno.

via | Nexus Mods, Gamespot

The Witcher 3: Wild Hunt – la recensione
Ti potrebbe interessare
Modern Warfare 2: la Russia lo ritira dai negozi
First Person Shooter Pc Ps3

Modern Warfare 2: la Russia lo ritira dai negozi

Gli ostaggi assassinati nell’ormai famigerato livello dell’aeroporto di Modern Warfare 2 sono stati nei giorni scorsi al centro delle discussioni, sia politiche almeno per ora solo in Inghilterra, che nell’industria videoludica.Arriva oggi la notizia che il gioco è stato ritirato dai negozi russi, probabilmente proprio a causa della scena della strage di civili compiuta da

Un droide R2-D2 porta-console e multipiattaforma
Gamecube Segnalazioni Varie

Un droide R2-D2 porta-console e multipiattaforma

Uno studente di ingegneria meccanica chiamato Brian De Vitis ha trasformato un condizionatore d’aria a forma del droide R2-D2 in una stazione multimediale multiconsole dotata addirittura di un proiettore integrato.Il sistema contiene 8 console, un sistema sonoro completo e il sopraccitato proiettore posizionato sulla testa del robot, esattamente come nella versione originale vista in Star