Dragon Age: Inquisition - le ambientazioni del Thedas nei bozzetti di Matt Rhodes

Il direttore artistico dell'iconica saga ruolistica di BioWare ci mostra gli artwork e i bozzetti preparatori realizzati nelle fasi di sviluppo iniziali di Dragon Age Inquisition

Dopo aver contribuito a dare forma alle ambientazioni e ai personaggi della saga di Mass Effect, il direttore artistico Matt Rhodes ha deciso di festeggiare il lancio di Dragon Age: Inquisition pubblicando sulle pagine del portale di ArtStation i bozzetti preparatori e gli artwork realizzati di suo pugno nei caldi mesi che lo hanno visto collaborare a stretto contatto con il team creativo di BioWare per dare forma agli scenari, agli eroi e agli eventi che contraddistinguono questa splendida epopea a mondo aperto ambientata nella dimensione fantasy del Thedas.

Il grande lavoro di cesellatura digitale compiuto da Rhodes e dal suo team per plasmare questi artwork testimonia il lungo processo creativo condotto in questi mesi per perfezionare i modelli dei protagonisti e le sconfinate location della campagna principale: i bozzetti mostratici da Matt Rhodes coprono i primi mesi di sviluppo del progetto e, per questo, offrono degli interessanti spunti di riflessione sulle forme che avrebbero potuto assumere determinati aspetti del plot narrativo e della componente grafica di Inquisition.

Guarda gli evocativi bozzetti preparatori di Dragon Age: Inquisition

Dragon Age: Inquisition - bozzetti di Matt Rhodes

Scorrendo i bozzetti che trovate quest'oggi in galleria, infatti, potete scoprire la visione originaria degli artisti di BioWare in merito alle fattezze di companion e creature, alla foggia delle armi, alla "densità demografica" dei villaggi, agli eventi più rappresentativi della trama e agli elementi naturali degli esotici scenari da esplorare prima di giungere ai titoli di coda.

Dragon Age Inquisition è disponibile dal 21 novembre scorso su PC, PlayStation 3, Xbox 360, PlayStation 4 e Xbox One: nella speranza di proporvi al più presto la nostra recensione, vi lasciamo quindi in compagnia del buon Rhodes e dei suoi splendidi artwork.

via | ArtStation, pagina di Matt Rhodes

  • shares
  • Mail