Addio ai Black Rock Studio, creatori di Split/Second e Pure


Nello scorso weekend Disney Interactive ha ufficialmente chiuso lo studio di sviluppo Black Rock Studio, noto per aver creato titoli come Split/Second e Pure. Sulla pagina Twitter ufficiale di Nick Baynes, ormai ex-direttore dello studio, è stato pubblicato questo laconico messaggio di commiato:

«Black Rock, sviluppatore di Split/Second, oggi chiude ufficialmente le sue porte. I miei pensieri vanno a tutti quelli che stanno affrontando questo ultimo giorno. A tutti loro, però, aspetta un futuro luminoso. Ne sono sicuro!»

La chiusura dei Black Rock Studios era già stata annunciata da Disney Interactive più di un mese fa, fornendo come motivazione alcuni problemi nello sviluppo di un titolo free-to-play chiamato Champions Alliance. La chiusura rimane comunque piuttosto controversa: ricordiamo che una fonte anonima aveva rivelato ad Eurogamer che la software house era stata sfruttata male dal publisher, il quale aveva assegnato a terze parti giochi che avrebbero potuto venire sviluppati facilmente dai Black Rock. Inoltre, era stata lamentato un mancato supporto di marketing per Pure e Split/Second.

La politica di Disney Interactive è stata pesantemente criticata anche da Mike Gamble di Epic Games, che aveva spiegato come a suo modo di vedere l'acquisizione dei Black Rock fosse stata stupida, insensata e dannosa per la software house. Per fortuna alcuni ex-membri dei Black Rock hanno già formato gli studi di sviluppo Roundcube Entertainment, ShortRound Games e BossAlien. Facciamo a tutti loro un grande in bocca la lupo!

  • shares
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina: