Postal III: nuove immagini tra mucche-rinoceronte, gatti-bomba e sombreri

Postal III: il folle gameplay immortalato in foto


A nemmeno ventiquattr’ore di distanza dall’annuncio della data d’uscita ufficiale di Postal III su Steam, i ragazzi degli studi Running With Scissors tornano a farci visita per aggiornare la galleria multimediale del loro controverso e irriverente sparattutto con delle immagini di gioco inedite che definire sopra le righe è un eufemismo.

Come da tradizione per la saga, infatti, in questi scatti è possibile ammirare quel pazzo furioso del Postal Dude affrontare orde di stereotipati lavapiatti cinesi, di cowboy baffuti in sella a delle mucche-rinoceronte e di messicani con relativo sombrero imbracciando mitragliatrici d’ogni sorta e utilizzando delle micidiali granate feline (dei gatti-bomba in grado di smembrare gli avversari a suon di graffi).

Vi lasciamo perciò alle bizzarre immagini odierne e ricordiamo a tutti gli interessati che Postal III sarà disponibile su Steam a partire dal 10 dicembre prossimo.

Postal III: galleria immagini

Postal III: galleria immagini
Postal III: galleria immagini
Postal III: galleria immagini
Postal III: galleria immagini

I Video di Gamesblog

Divinity: Original Sin – Feature Trailer

Ti potrebbe interessare
Sony perde 3 miliardi di dollari a causa di PS3
Ps3 Varie

Sony perde 3 miliardi di dollari a causa di PS3

La vendita di PS3 sotto il suo costo di produzione ha causato una perdita complessiva di 3 miliardi di Dollari USA a Sony, secondo quanto riportato dalla compagnia nel report fiscale che si tiene ogni anno. Più nel dettaglio, il rosso sarebbe stato di 2,16 miliardi nel 2007 e 1,16 miliardi nel 2008, indicati come

Gamesblog: il meglio della settimana
Senza categoria

Gamesblog: il meglio della settimana

I Videogiochi Cristiani Trasformare il Gameboy in un navigatore satellitare Make it easy: i videogiochi troppo facili Atari Classics: Retrogaming con stile Missili e Ps2: L’esercito controlla le sue testate con dei joypad simili a quelli Sony Non bastava il caro benzina.. ora anche i giochi[…]