Watch Dogs 2 è stato svelato: ecco tutto quello che dovete sapere

Ubisoft, come annunciato nei giorni scorsi, ha ufficialmente presentato al Mondo Watch Dogs 2, seguito del non fortunatissimo open-world rilasciato nel 2014, che punta a far finire nel dimenticatoio, almeno sulla carta, quello che aveva fatto storcere il naso ai videogiocatori di Watch Dogs.

Questa nuova avventura, ambientata a San Francisco, ci porta a vestire i panni di Marcus Holloway, giovane e brillante hacker che si unisce a DedSec per combattere un sistema corrotto sperimentato in prima persona. Esperto anche di parkour, il nostro eroe sarà assolutamente dinamico e abile nel saltare da un ostacolo all’altro e di muoversi in modalità stealth senza farsi notare.

In pieno spirito “fai da te”, l’arma scelta da Marcus Holloway sarà una palla da biliardo legata a un laccio, assolutamente pratica da trasportare e letale se usata del mondo giusto, come ben illustrato nel corso dell’evento odierno, disponibile integralmente qui sotto.

Creatori e sviluppatori ci hanno portato dietro le quinte per mostrarci il colossale lavoro di realizzazione, dalla creazione di un’enorme San Francisco in cui tutto vive indipendentemente dal giocatore: i personaggi vivono e interagiscono tra loro anche se non li stiamo osservando o e non stiamo interagendo con loro, tutto non ruota più intorno al nostro protagonista e questo promette di rendere l'esperienza di gioco ancora più realistica.

Ogni missione potrà essere affrontata come meglio si crede: armati di tutto punto e con la violenza, in modalità stealth o attraverso l’hacking. L’obiettivo è lo stesso, siamo noi a decidere come raggiungerlo e verremo premiati in ogni caso.

E, ad aiutarci, ci sarà la possibilità di hackerare qualsiasi cosa, molto più di quanto ci fosse permetto nel primo Watch Dogs. In questo secondo capitolo anche le automobili potranno essere hackerate e controllate a distanza, così come tutti gli altri dispositivi elettronici disseminati in tutta la città. Questo ci darà maggiore libertà di azione e di movimento.

Molto interessante è la possibilità di hackerare i dispositivi di tutti i cittadini che vediamo in giro, un particolare che può esserci molto utile come diversivo: potremo far squillare il telefono di qualcuno e distrarre così il nostro obiettivo. E, più in là nel gioco, avremo la possibilità di farlo in massa, prendendo il controllo di un numero maggiore di dispositivi in contemporanea.

Sulla carta, insomma, questo Watch Dogs 2 sembra davvero ottimo. In attesa di vederne di più al prossimo E3 di Los Angeles, vi ricordiamo che il titolo sarà disponibile dal 15 novembre prossimo per PC, Xbox One e PlayStation 4.

  • shares
  • Mail