No Man's Sky entra (finalmente!) in fase Gold

no-mans-sky-3.jpg

Dopo quattro lunghi anni di lavoro, ma anche di promesse e di contrattempi che hanno minacciato di far naufragare il progetto (vedasi l'alluvione di fine 2013 e le minacce di morte degli scorsi mesi), lo sviluppo di No Man's Sky è ufficialmente concluso e il videogioco, di conseguenza, è ormai pronto per essere distribuito sia in versione retail che in edizione digitale: a darci questa splendida notizia è lo stesso ideatore del titolo, quel geniaccio incompreso che risponde al nome di Sean Murray, attraverso le pagine del profilo Twitter collegato all'ambiziosa avventura free-roaming di Hello Games.

no-mans-sky-1.jpg


    "Sta succedendo. No Man's Sky è ufficialmente entrato in fase Gold. Sono incredibilmente orgoglioso del mio piccolo team di sviluppo che mi ha regalato 4 anni di emozioni indescrivibili."

L'annuncio dell'avvenuto raggiungimento della fase Gold è accompagnato dalla pubblicazione di un'immagine di gioco inedita ritraente uno dei miliardi di pianeti che avremo modo di esplorare nell'universo procedurale di No Man's Sky e, ovviamente, dalla foto scattata dallo stesso Murray nel bel mezzo dei festeggiamenti per la conclusione del percorso di sviluppo: in quest'ultima immagine, è interessante notare il primo piano del disco Blu-ray da 25GB utilizzato dai ragazzi di Hello Games per riversare i dati di gioco della fatidica versione 1.0 della loro creatura sci-fi.

A questo punto, quindi, possiamo dare per certa la commercializzazione di No Man's Sky per il prossimo 10 agosto su PC e PlayStation 4.

via | Sean Murray, profilo Twitter ufficiale

  • shares
  • Mail